Autostima

foto di immagine di sé L'autostima è un fenomeno che è un valore attribuito a se stesso come persona e alle proprie azioni da parte degli individui, che svolge tre funzioni fondamentali: regolazione, sviluppo e protezione. La funzione di regolazione è responsabile di prendere decisioni di orientamento personale, la funzione di protezione garantisce stabilità personale e indipendenza, e la funzione di sviluppo è una sorta di meccanismo di spinta che guida l'individuo verso lo sviluppo personale. Sistemi di significati e non significati di soggetti sono il criterio della loro stessa stima. Un ruolo significativo nella formazione di un livello di autostima adeguato o sopravvalutato (sottostimato) risiede nelle valutazioni della personalità circostante dell'individuo e dei suoi risultati.

Tipi di autostima

L'autostima è considerata una delle qualità più importanti e significative nella vita di un individuo. L'autostima inizia a essere posta nella prima infanzia e influenza l'intera vita futura dell'individuo. È a causa del fatto che il successo umano è spesso determinato, o non il successo nella società, il raggiungimento dello sviluppo desiderato e armonioso. Ecco perché il suo ruolo nello sviluppo della personalità è quasi impossibile da sopravvalutare.

L'autostima, nella scienza psicologica, è chiamata il prodotto di un individuo che valuta i propri meriti e difetti, comportamenti e azioni, la definizione del ruolo personale e l'importanza nella società, la definizione di se stesso come un tutto. Al fine di caratterizzare più chiaramente e correttamente le materie, sono stati sviluppati alcuni tipi di autovalutazione della personalità.

Esiste una normale autostima, cioè adeguata, bassa e sopravvalutata, cioè inadeguata. Questi tipi di autostima sono i più importanti e decisivi. Dopotutto, dipende dal livello di autostima quanto una persona valuterà sensibilmente le proprie forze, qualità, azioni, azioni.

Il livello di autostima consiste nel conferire eccessiva importanza a se stessi, ai propri meriti e difetti, o viceversa - insignificante. Molte persone credono erroneamente che un livello sovrastimato di autostima non sia male. Tuttavia, questa opinione non è del tutto corretta. Deviazioni di autostima in un senso o nell'altro piuttosto raramente contribuiscono allo sviluppo fecondo della personalità.

Un basso grado di autostima non può che bloccare la determinazione, la fiducia e la sopravvalutazione - assicura l' individuo che ha sempre ragione e fa tutto bene.

Gli individui con un grado eccessivo di autostima tendono a sovrastimare il proprio potenziale reale. Spesso, tali individui pensano che le persone intorno a loro li sottovalutino senza motivo, di conseguenza trattano le persone intorno a loro in modo completamente ostile, spesso arroganti e arroganti, e talvolta piuttosto aggressivi. I soggetti con un maggiore grado di autostima cercano costantemente di dimostrare agli altri che sono i migliori, mentre altri sono peggiori di loro. Siamo sicuri che siano superiori agli altri in ogni cosa e richiedano il riconoscimento della loro superiorità. Il risultato è che gli altri tendono ad evitare di comunicare con loro.

Un individuo con un basso grado di autostima è caratterizzato da un eccesso di insicurezza, timidezza, eccessiva timidezza, timidezza, paura di esprimere i propri giudizi e spesso si sente in colpa senza fondamento. Queste persone sono facilmente ispirate, seguono sempre le opinioni di altri soggetti, temono le critiche, la disapprovazione, la condanna, la censura dei colleghi circostanti, compagni e altri soggetti. Spesso si considerano dei perdenti, non se ne accorgono e, di conseguenza, non possono valutare correttamente le loro migliori qualità. Bassa autostima , di regola, si forma durante l'infanzia, ma spesso può essere trasformata da adeguata a causa del confronto regolare con altri soggetti.

Anche l'autostima è divisa in fluttuante e stabile. Il suo tipo dipende dall'umore dell'individuo o dal suo successo in un certo periodo della sua vita. L'autostima continua ad essere generale, privata e specificamente situazionale, in altre parole, indica la portata dell'autostima. Ad esempio, gli individui possono valutare se stessi separatamente da parametri fisici o dati intellettuali, in una determinata area, come affari, vita personale, ecc.

Questi tipi di autostima sono considerati fondamentali nella scienza psicologica. Possono essere interpretati come una modifica del comportamento dei soggetti dall'area di un inizio assolutamente impersonale a una certezza personale.

Autostima e fiducia

La valutazione delle azioni, delle qualità, delle azioni avviene sin dalla più tenera età. È possibile distinguere due componenti in esso: una valutazione delle proprie azioni e qualità da parte degli altri e un confronto tra gli obiettivi personali raggiunti e quelli degli altri. Nel processo di consapevolezza delle proprie azioni, attività, obiettivi, reazioni comportamentali, potenziale (intellettuale e fisico), analisi degli atteggiamenti nei confronti degli altri e atteggiamenti personali nei loro confronti, un individuo impara a valutare le proprie qualità positive e tratti negativi, in altre parole apprende un'adeguata autovalutazione. Tale "processo di apprendimento" può essere ritardato per molti anni. Ma si può aumentare l'autostima e provare fiducia nel proprio potenziale e nelle proprie forze dopo un breve periodo di tempo se si pone un tale obiettivo o è necessario liberarsi dell'incertezza.

La fiducia nel potenziale personale e un'adeguata autostima sono proprio le due componenti principali del successo. Possiamo distinguere le caratteristiche dei soggetti che si sentono sicuri delle proprie capacità.

Tali individui:

- esprimere sempre i loro primi desideri e richieste dalla prima persona;

- sono facili da capire;

- valutano positivamente il proprio potenziale personale, definiscono da soli gli obiettivi che sono difficili da raggiungere e raggiungono la loro attuazione;

- riconoscere i propri risultati;

- prendono l'espressione dei propri pensieri, desideri seriamente e con le parole, i desideri delle altre persone, cercano modi comuni per soddisfare i bisogni comuni;

- considerare gli obiettivi raggiunti come un successo. Nei casi in cui non è possibile raggiungere il desiderato, definiscono obiettivi più realistici per se stessi, apprendono una lezione dal lavoro svolto. È questa attitudine al successo e al fallimento che apre nuove opportunità, dà forza alle azioni successive con l'obiettivo di stabilire nuovi obiettivi;

- Tutte le azioni sono implementate secondo necessità, ma non posticipate.

Un'adeguata autostima rende un individuo una persona sicura di sé. La coincidenza di idee sul proprio potenziale e le loro reali capacità è chiamata auto-stima adeguata. La formazione di un adeguato grado di autostima non sarà impossibile senza commettere azioni e analisi successive dei frutti di tali azioni. Una persona che ha un adeguato grado di autostima si sente una brava persona e quindi inizia a credere nel proprio successo. Definisce molti obiettivi davanti a lui e per raggiungerli sceglie mezzi adeguati. Credere nel successo aiuta a non focalizzare l'attenzione sui fallimenti e gli errori transitori.

Diagnosi di autostima

Oggi, il ruolo crescente è giocato dai problemi della formazione di funzioni regolatorie che aiutano un individuo a diventare un soggetto reale del proprio comportamento personale e delle attività, indipendentemente dall'impatto della società, per determinare le prospettive per il loro sviluppo futuro, indicazioni e strumenti per la loro attuazione. Il posto chiave tra le ragioni per la formazione dei meccanismi di autoregolamentazione appartiene all'autovalutazione, che determina la direzione e il grado di attività degli individui, la formazione dei loro orientamenti di valore, gli obiettivi personali e i limiti delle sue conquiste.

Recentemente, una moderna società scientifica ha portato sempre più alla ribalta questioni che riguardano lo studio dell'orientamento personale, la sua autostima, il problema dell'autostima, la costanza dell'individuo. Poiché tali fenomeni per la conoscenza scientifica hanno complessità e ambiguità, il successo dello studio di cui, per la maggior parte, dipende dal livello di perfezione dei metodi di ricerca utilizzati. L'interesse dei soggetti allo studio delle proprietà caratteristiche dell'individuo, come il temperamento , l'autostima, l' intelligenza , ecc. - ha comportato lo sviluppo di una varietà di tecniche per condurre ricerche sulla personalità.

Oggi i metodi di autovalutazione possono essere considerati in tutta la loro diversità, poiché sono state sviluppate molte tecniche e metodi diversi, che consentono di analizzare l'autostima della persona, sulla base di diversi indicatori. Pertanto, la psicologia ha nel suo arsenale una serie di metodi sperimentali per l'individuazione dell'autovalutazione di un individuo, la sua valutazione quantitativa e le sue caratteristiche qualitative.

Ad esempio, con l'aiuto del valore del rapporto di rango, è possibile confrontare l'idea del soggetto di quali tratti della personalità vorrebbe avere nel primo (io sono perfetto) e quali qualità effettivamente hanno (io sono attuale). Un fattore significativo in questo metodo è che l'individuo, nel processo di passaggio della ricerca, esegue i calcoli necessari in modo indipendente in conformità con la formula esistente e non informa il ricercatore sulla propria "I" attuale e ideale. I coefficienti ottenuti dallo studio dell'autovalutazione, ti permettono di vedere l'autostima nei suoi termini quantitativi.

I seguenti sono i metodi più popolari per diagnosticare l'autostima.

Il metodo di Dembo-Rubinstein, dal nome degli autori, aiuta a determinare tre parametri chiave dell'autostima: altezza, realismo e stabilità. Nel corso dello studio dovresti prendere in considerazione assolutamente tutti i commenti del processo partecipante, detto in relazione alle scale, ai poli e alla sua posizione sulla bilancia. Gli psicologi sono convinti che un'attenta analisi della conversazione contribuisca a conclusioni più accurate e complete sull'autostima dell'individuo rispetto alla solita analisi della posizione dei segni sulle scale.

Il metodo di analisi dell'autostima personale secondo Budassi consente di effettuare un'analisi quantitativa dell'autostima, nonché di identificarne il grado e l'adeguatezza, di trovare il rapporto tra il suo ideale "Io" e quelle qualità che esistono nella realtà. Il materiale dello stimolo è rappresentato da un insieme costituito da 48 tratti della personalità, come ad esempio il sogno ad occhi aperti, la riflessione, la velocità e altri.Il principio di classificazione costituisce la base di questa tecnica. Il suo obiettivo è determinare le relazioni tra le valutazioni rango delle proprietà personali che sono incluse nelle immagini di sé reali e ideali nel corso dell'elaborazione dei risultati. Il grado di connessione è determinato dall'entità della correlazione di rango.

Il metodo di ricerca di Budassi si basa sull'autovalutazione dell'individuo, che può essere realizzato in due modi. Il primo è confrontare le nostre idee con indicatori di performance oggettivi e reali. Il secondo è un confronto tra la propria persona e le altre persone.

Il test di Cattell è praticamente il metodo di questionario più comune per valutare i tratti della personalità psicologica individuale. Il questionario ha lo scopo di rilevare un sedici fattori di personalità relativamente indipendenti. Ognuno di questi fattori forma diverse proprietà di superficie che sono collegate attorno a una caratteristica chiave. Il fattore MD (autovalutazione) è un fattore aggiuntivo. Le cifre medie di questo fattore significheranno la presenza di un'adeguata autostima, la sua certa maturità.

Il metodo V.Shchur chiamato "Ladder" aiuta a rivelare il sistema delle idee dei bambini su come valutano le proprie qualità, come vengono valutate dagli altri e come tali giudizi si correlano tra loro. Questa tecnica ha due metodi di applicazione: gruppo e individuo. L'opzione di gruppo consente di identificare rapidamente il grado di autostima in diversi bambini allo stesso tempo. Uno stile individuale di conduzione consente l'individuazione di una causa che influisce sulla formazione di un'auto-stima inadeguata. Il materiale di stimolo in questo metodo è una cosiddetta scala composta da 7 passaggi. Il bambino deve determinare il proprio posto in questa scala, ei "migliori figli" si trovano sul primo gradino, e il 7, rispettivamente, il "peggiore". Per realizzare questa tecnica, si pone grande enfasi sulla creazione di un ambiente amichevole, un'atmosfera di fiducia, buona volontà, apertura.

Puoi anche esplorare l'autostima nei bambini usando le seguenti tecniche, come la tecnica sviluppata da A. Zakharova per determinare il livello di autostima emotiva e il metodo di autovalutazione di D. Lampen chiamato "Albero", modificato da L. Ponomarenko. Queste tecniche sono focalizzate sulla determinazione del grado di autostima dei bambini.

Il test, proposto da T.Liry, è progettato per identificare l'autostima valutando il comportamento degli individui, i propri cari, descrivendo l'immagine ideale di "Io". Utilizzando questo metodo, diventa possibile identificare il tipo prevalente di attitudine verso gli altri nell'autovalutazione e nella valutazione reciproca. Il questionario contiene 128 giudizi di valore, che sono rappresentati da otto tipi di relazioni, combinati in 16 punti, ordinati per intensità crescente. Il metodo è strutturato in modo tale che i giudizi focalizzati sulla definizione di qualsiasi tipo di relazione non siano disposti in fila, ma sono raggruppati in 4 tipi e sono ripetuti attraverso un numero uguale di definizioni.

Il metodo per diagnosticare l'autostima degli stati mentali, sviluppato da G. Ayzank, viene utilizzato per determinare l'autostima di tali stati mentali come la frustrazione , la rigidità, l'ansia, l' aggressività . Il materiale dello stimolo è una lista di stati mentali, peculiari o non peculiari del soggetto. Nel processo di interpretazione dei risultati, il livello di gravità degli stati studiati è caratteristico del soggetto.

Inoltre, i metodi di analisi di autovalutazione includono:

- il metodo di A. Lipkina chiamato "Tre valutazioni", con l'aiuto del quale viene diagnosticato il livello di autostima, la sua stabilità o instabilità, l'argomentazione di autovalutazione;

- un test chiamato "Valuta te stesso", che ti consente di determinare i tipi di autostima della persona (sottovalutato, sopravvalutato, ecc.);

- una tecnica chiamata "Cope or Not", focalizzata sull'identificazione della posizione stimata.

In senso generale, i metodi diagnostici sono focalizzati sulla determinazione del grado di autostima, sulla sua adeguatezza, sullo studio dell'autostima generale e particolare, sull'individuazione del rapporto tra le immagini "Io" reali e ideali.

Lo sviluppo dell'autostima

La formazione di vari aspetti dell'autostima nasce in diversi periodi di età. In ogni periodo preso separatamente della vita di un individuo, una società o uno sviluppo fisico prescrive per lui lo sviluppo del fattore più significativo di autostima in questo particolare momento. Ne consegue che la formazione dell'autostima personale passa attraverso alcuni stadi di sviluppo dell'autostima. Fattori specifici di autovalutazione dovrebbero essere formati nel periodo più adatto per questo. Pertanto, per lo sviluppo dell'autostima, il periodo più significativo è considerato la prima infanzia. Dopotutto, è nell'infanzia che una persona acquisisce conoscenze e giudizi fondamentali sulla propria persona, sul proprio mondo e sulle persone. Molto nella formazione di un adeguato livello di autostima dipende dai genitori, dalla loro educazione, dalla loro alfabetizzazione nei confronti del bambino, dal grado di accettazione del bambino. Poiché la famiglia è la prima società per il piccolo individuo e il processo di studio delle norme di comportamento, la moralità dell'apprendimento adottata in questa società è chiamata socializzazione. Il bambino nella famiglia paragona il suo comportamento, se stesso con adulti significativi, li imita. Per i bambini, è importante nella prima infanzia ottenere l'approvazione degli adulti. L'autostima data dai genitori è assimilata da un bambino senza domande.

Nel periodo dell'età prescolare, i genitori cercano di inculcare nei bambini norme comportamentali elementari, come correttezza, educazione, pulizia, socievolezza, modestia, ecc. In questa fase è impossibile fare a meno di schemi e stereotipi nel comportamento. Così, ad esempio, la parte femminile della popolazione viene instillata fin dall'infanzia che dovrebbe essere gentile, obbediente e in ordine, ei ragazzi - che dovrebbero tenere sotto controllo le loro emozioni, perché gli uomini non piangono. Come risultato di questo suggerimento stereotipato, i bambini valutano ulteriormente i bambini per le giuste qualità dei loro coetanei. Negative saranno tali stime o positive dipende dalla ragionevolezza dei genitori.

Nell'età scolare, le priorità cominciano a cambiare. In questa fase, le prestazioni scolastiche, la diligenza, l'apprendimento delle regole del comportamento scolastico e della comunicazione in classe vengono alla ribalta. Ora un'altra istituzione sociale chiamata scuola viene aggiunta alla famiglia. I bambini in questo periodo iniziano a confrontarsi con i loro coetanei, vogliono essere come tutti o anche meglio, raggiungere l'idolo e l'ideale. Questo periodo è caratterizzato dall'etichettatura di bambini che non hanno ancora imparato a trarre conclusioni indipendenti. Ad esempio, un bambino irrequieto e attivo che ha difficoltà ad agire con calma e non è in grado di sedersi su uno sarà chiamato un teppista, e un bambino che difficilmente apprende il curriculum scolastico è ignorante o pigro. Dato che i bambini in questa fascia d'età non sanno ancora come trattare criticamente l'opinione di qualcun altro, l'opinione di un adulto significativo sarà autorevole e, di conseguenza, sarà data per scontata, e il bambino ne terrà conto nel processo di autovalutazione.

Durante il periodo di transizione, la posizione dominante è data allo sviluppo naturale, il bambino diventa più indipendente, si trasforma mentalmente e cambia fisicamente, inizia a lottare per il proprio posto nella gerarchia dei pari. Ora per lui i critici principali sono i pari. Questo stadio è caratterizzato dalla formazione di idee sul proprio aspetto e successo nella società. Allo stesso tempo, gli adolescenti imparano prima a sottomettersi agli altri e solo attraverso il tempo. Il risultato è la ben nota crudeltà degli individui adolescenti, che appare nel corso di una feroce competizione nella gerarchia tra pari, quando gli adolescenti possono già condannare gli altri, ma non sono ancora in grado di valutare adeguatamente se stessi. Solo all'età di 14 anni, le persone sono in grado di valutare adeguatamente gli altri in modo indipendente. A questa età, i bambini tendono a conoscere se stessi, a raggiungere l'autostima, a formare l'autostima. Importante in questa fase è la sensazione di appartenere a un gruppo della propria specie.

L'individuo si sforza sempre di essere buono con i suoi occhi. Quindi, se un adolescente non è accettato nell'ambiente scolastico dei suoi coetanei, non è capito in famiglia, quindi cercherà amici adatti in un ambiente diverso, spesso entrando nella cosiddetta compagnia "cattiva".

La fase successiva dello sviluppo dell'autostima inizia dopo la laurea e l'ammissione a un istituto di istruzione superiore o meno. Ora l'individuo è circondato da un nuovo ambiente. Questo stadio è caratterizzato dalla maturazione degli adolescenti di ieri. Pertanto, in questo periodo, la fondazione sarà importante, costituita da valutazioni, modelli, stereotipi, che è stata creata in precedenza sotto l'influenza di genitori, colleghi, adulti significativi e altri ambienti del bambino. A questo punto, viene solitamente sviluppata una delle installazioni principali, che rappresenta la percezione di un sé con un segno più o meno. In altre parole, un individuo entra in questa fase con un atteggiamento positivo o negativo nei confronti della propria persona.

L'installazione è una specie di prontezza individuale a compiere azioni in un certo modo, cioè, precede qualsiasi attività, reazioni comportamentali e persino pensieri.

Un soggetto con un atteggiamento negativo su se stesso, qualsiasi qualità o vittoria sarà interpretato da una posizione svantaggiosa per se stesso. Nel caso delle sue vittorie, considererà che è stato solo fortunato che la vittoria non è il risultato del suo lavoro. Un tale individuo semplicemente non è in grado di notare e percepire i propri tratti e qualità positivi, il che porta a una violazione dell'adattamento nella società. Dal momento che la società valuta l'individuo in base al suo comportamento, e non solo in conformità con le sue azioni e azioni.

Un individuo con un atteggiamento positivo avrà sostenuto un'elevata autostima. Qualsiasi fallimento di questo tipo sarà considerato come un ritiro tattico.

In conclusione, si dovrebbe notare che le fasi chiave dello sviluppo dell'autostima, come molti psicologi dicono, l'individuo attraversa il periodo di età infantile, quindi la famiglia e le relazioni stabilite in essa giocano un ruolo fondamentale nella formazione di un adeguato livello di autostima. Gli individui le cui famiglie sono basate sulla comprensione e il sostegno reciproci nella vita diventano più efficaci, adeguati, indipendenti, di successo e propositivi. Tuttavia, insieme a questo, la formazione di un adeguato livello di autostima richiede condizioni adeguate, che includono le relazioni nella comunità scolastica e tra pari, il successo nella vita dell'istituto, ecc. Inoltre, l'ereditarietà dell'individuo gioca un ruolo importante nel plasmare l'autostima.

Adeguata autostima

Il ruolo dell'autostima nello sviluppo della personalità è praticamente il fattore fondamentale per l'ulteriore successo della vita. Dopotutto, così spesso nella vita è possibile incontrare persone di talento, ma che non hanno avuto successo a causa della mancanza di fiducia nelle proprie potenzialità, talento e forza. Pertanto, si deve prestare particolare attenzione allo sviluppo di un adeguato livello di autostima. L'autovalutazione può essere adeguata e inadeguata. La corrispondenza dell'opinione di un individuo sul suo potenziale rispetto alle sue reali capacità è considerata il criterio principale per valutare questo parametro. Con l'impraticabilità degli obiettivi e dei piani dell'individuo si parla di inadeguata autostima, oltre che di una valutazione eccessivamente sottovalutata del proprio potenziale. Ne consegue che l'adeguatezza dell'autostima è confermata solo nella pratica, quando un individuo è in grado di far fronte ai compiti stabiliti per se stesso o alle opinioni di esperti rispettabili in un adeguato campo di conoscenza.

Un'adeguata autostima dell'individuo è una valutazione realistica della personalità, delle qualità, delle potenzialità, delle abilità, delle azioni, ecc. Dell'individuo. Адекватный уровень самооценивания помогает субъекту относиться к собственной персоне с критической точки зрения, правильно соотносить собственные силы с целями разной степени серьезности и с запросами окружающих. Можно выделить ряд факторов, влияющих на выработку адекватного уровня самооценивания: собственные мысли и структуру восприятия, реакцию окружающих, опыт коммуникативного взаимодействия в школе, в среде ровесников и семье, различные заболевания, физические дефекты, травмы, уровень культурности семьи, окружения и самого индивида, вероисповедание, социальные роли, профессиональную реализованность и статус.

Адекватное самооценивание дарит индивиду ощущение внутренней гармонии и стабильности. Он чувствует себя уверенным, вследствие чего способен, как правило, выстраивать взаимоотношения позитивного характера с окружающими.

Адекватная самооценка способствует проявлению собственных достоинств индивида и одновременно с этим скрывать или компенсировать имеющиеся дефекты. В целом адекватное самооценивание ведет к достижению успешности в профессиональной сфере, обществе и межличностных отношениях, открытости для обратной связи, что ведет к приобретению положительных жизненных навыков и опыта.

Высокая самооценка

Обычно, среди обывателей принято считать, что наличие высокого уровня самооценивания априори ведет к счастливой жизни и реализации в профессиональной сфере. Однако данное суждение, к сожалению, далеко от правды. Адекватная самооценка личности не является синонимом высокого уровня самооценки. Психологи утверждают, что высокая самооценка наносит вред личности не меньше, чем низкое самооценивание. Индивид с завышенной самооценкой просто не способен принимать и считаться с чужими мнениями, взглядами, отношением к системе ценностей других. Высокая самооценка способна приобретать негативные формы проявления, выражающиеся в гневливости и словесной защите.

Субъекты, обладающие неустойчивой высокой самооценкой склоны занимать защитную позицию вследствие надуманного преувеличения угрозы, способной нанести удар по их самомнению, уровню уверенности и задеть самолюбие . Поэтому такие личности находятся в напряженном и настороженном состоянии постоянно. Данная усиленная оборонительная позиция говорит о неадекватном восприятии окружающих индивидов и среды, психической дисгармонии, низкой степени уверенности в собственной личности. Индивиды с устойчивой самооценкой, с другой стороны, склонны воспринимать себя со всеми дефектами и изъянами. Они ощущают себя, как правило, безопасно, вследствие чего не склонны обвинять других, применяя вербальные защитные механизмы, оправдываться из-за прошлых ошибок, неудач. Можно выделить два признака опасно завышенной самооценки : безосновательно высокие суждения о самом себе и приумноженный уровень нарциссизма .

В целом, если индивид обладает устойчиво высоким уровнем самооценки – это не так уж и плохо. Часто родители, сами не отдавая себе в этом отчет, способствуют формированию у ребенка завышенного уровня самооценивания. При этом они не понимают, что если выработанная завышенная самооценка малыша не будет подкреплена реальными способностями, то это приведет к понижению уверенности ребенка в себе и неадекватному уровню самооценивания в сторону уменьшения.

Поднятие самооценки

Так устроена человеческая природа, что каждый индивид против своей воли подвергает сравнению собственную личность с другими. При этом критерии для такого сравнения могут быть самыми различными, начиная от уровня дохода и заканчивая душевным равновесием.

Un'adeguata autostima dell'individuo può derivare da individui che sono in grado di relazionarsi razionalmente con se stessi. Sono consapevoli che è semplicemente impossibile essere sempre migliori degli altri, e quindi non si sforzano di farlo, in conseguenza del quale sono protetti dalla delusione a causa di speranze frustrate. Gli individui con un livello normale di autostima comunicano con gli altri da una posizione di "uguale", senza inutili lusinghe o arroganza. Tuttavia, queste persone sono poche. Secondo la ricerca, oltre l'80% dei contemporanei ha una bassa autostima. Tali individui sono sicuri che tutto sia peggio di altri. Le persone con bassa autostima sono caratterizzate da costante autocritica, eccessivo stress emotivo, costante senso di colpa e desiderio di piacere, continue lamentele sulla propria vita, tristi espressioni facciali e postura ingobbita.

Aumentare l'autostima è considerato un metodo di successo piuttosto efficace nelle relazioni interpersonali della sfera professionale e sociale. Dopotutto, un soggetto soddisfatto di sé e rallegrandosi della vita è molto più attraente di un piagnucolone che piagnucola costantemente e cerca attivamente di compiacere e imbrogliare. Tuttavia, è necessario comprendere che l'aumento dell'autostima non si verifica in un momento. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per aiutare a normalizzare l'autostima.

È necessario ricordare una regola molto importante, mai e in nessun caso dovresti esporsi al confronto con altre persone. Dopotutto, ci sono sempre circondati da soggetti che in alcuni aspetti saranno peggiori o migliori di altri. È necessario tenere conto del fatto che ogni persona è individuale e possiede solo il suo insieme innato di qualità e caratteristiche. Il confronto costante può solo guidare l'individuo in un angolo remoto, il che porterà inevitabilmente a una perdita di fiducia. Uno dovrebbe trovare in se stessi i vantaggi, le caratteristiche positive, le inclinazioni e usarli adeguatamente per la situazione.

Per aumentare l'autostima, è importante essere in grado di fissare obiettivi e obiettivi e implementarli. Pertanto, dovresti scrivere un elenco di obiettivi e qualità con un segno più, contribuendo al raggiungimento di tali obiettivi. Allo stesso tempo, è necessario scrivere un elenco di qualità che impediscono il raggiungimento degli obiettivi. Questo farà capire al singolo che tutti i fallimenti sono il risultato delle sue azioni e azioni, e la personalità stessa non influisce su questo.

Il prossimo passo per aumentare l'autostima è smettere di cercare difetti in te stesso. Dopotutto, gli errori non sono una tragedia, ma solo l'acquisizione di un'esperienza di apprendimento basata sui nostri errori.

I complimenti degli altri dovrebbero essere apprezzati. Pertanto, è necessario dire "grazie" anziché "non ne vale la pena". Una tale risposta contribuisce alla percezione da parte della psicologia dell'individuo di una valutazione positiva della propria personalità, e in futuro diventa il suo attributo costante.

Il consiglio successivo è di cambiare l'ambiente. Dopotutto, ha un impatto chiave sul livello di autostima. Le persone di natura positiva, sono in grado di valutare costruttivamente e adeguatamente il comportamento, le capacità degli altri, che possono aiutare ad aumentare la fiducia. Queste persone dovrebbero prevalere nell'ambiente. Pertanto, dobbiamo costantemente cercare di espandere il cerchio dell'interazione comunicativa, incontrando nuove persone.

Gli individui con un livello adeguato di autostima vivono secondo i propri desideri, sogni e obiettivi. È impossibile avere una normale autostima, se fai costantemente quello che gli altri si aspettano.

Visualizzazioni: 37 867

2 commenti sul record "Autostima"

  1. Buon pomeriggio Non riesco a capire me stesso in relazione al suo giovane uomo. Insieme siamo un anno e mezzo. Ho il desiderio di prendermi cura di lui, passare del tempo con lui, a volte anche più del necessario, ma allo stesso tempo non capisco cosa voglio ottenere da questa relazione in futuro se voglio sposare lui ei figli di questa persona. (Ho una figlia). A volte mi sembra di avere una specie di dipendenza da una persona e sono ostacolato dalla scarsa autostima. Lui, a sua volta, normalmente percepisce che quando non passiamo il tempo insieme, è molto autosufficiente, ea volte mi sembra che a lui fondamentalmente non importi.

    • Buon pomeriggio, Olga. Al tuo giovane non importa, hai notato correttamente che quando una persona è autosufficiente, non si aggrappa alle relazioni, è sempre un bene per lui. La persona autosufficiente è interessante e comoda da sola, non lo spaventa, ma offre spazio per la pratica, ma allo stesso tempo conserva la capacità di trarre piacere dall'interazione. La persona autosufficiente è libera da ogni dipendenza e opinione pubblica. La forma opposta di autosufficienza psicologica è la dipendenza psicologica e la necessità di un contatto costante con una persona specifica. Ora hai qualcuno di cui occuparti - questa è tua figlia, manda tutta l'energia lì. Sarà importante per il tuo uomo che anche tu sviluppi come persona e diventi interiormente forte.
      Considera in una relazione che il tuo uomo non tollererà una persona che cerca di rifarlo, ma non ti rifarà. Non sarà possibile manipolare le manipolazioni femminili con lui, gli scandali e le incomprensioni saranno inappropriati - un uomo autosufficiente vorrà solo fare un viaggio piacevole senza offendere e senza rancore. Ma se il tuo uomo decide di barattare la sua indipendenza per il matrimonio, allora, comprendendo la serietà di questo passo fondamentale, sarà responsabile per te, la nuova famiglia e il bambino. Questi sono punti molto positivi.

Lascia un commento o fai una domanda ad uno specialista

Una grande richiesta a tutti coloro che fanno domande: prima leggi l'intero thread dei commenti, poiché, molto probabilmente, c'erano già domande e risposte corrispondenti da uno specialista sulla tua situazione. Le domande con un numero elevato di errori di ortografia e altri errori, senza spazi, punteggiatura, ecc. Non saranno prese in considerazione! Se vuoi avere una risposta, preoccupati di scrivere correttamente.