Gruppo di riferimento

foto del gruppo di riferimento Il gruppo di riferimento è un'associazione sociale reale o immaginaria, che è uno standard di riferimento nella coscienza umana, una fonte di sviluppo di orientamenti di valore, norme sociali. Un gruppo di riferimento è un gruppo che una persona riconosce come mezzo di riferimento per valutare se stesso e gli altri. I gruppi di riferimento svolgono una varietà di funzioni. Di conseguenza, si distinguono gruppi di presenza comparativi, normativi, anche ideali, fittizi e reali, positivi, negativi. Da una persona, un gruppo può essere percepito in diverse forme, ad esempio allo stesso tempo normativo e reale.

Il gruppo di riferimento potrebbe non coincidere con il collettivo in cui l' individuo è presente. Ma di solito una persona ha diverse associazioni sociali e il loro numero aumenta solo, a seconda del contenuto del problema, l'individuo si rivolge a tutti i gruppi le cui norme saranno reciprocamente rafforzate, o si intersecano o addirittura si contraddicono (il che porta alla formazione di conflitti intrapersonali , a volte per lo sviluppo della malattia mentale). Anche se nell'individuo emergono nuovi gruppi di riferimento, i vecchi mantengono comunque la loro influenza.

Concetto di gruppo di riferimento

Lo psicologo sociale G. Haimon nel 1942 coniò il termine "gruppo di riferimento". Con questo termine, ha compreso l'associazione sociale che l'individuo usa per confrontare le valutazioni della sua situazione personale. Lo psicologo ha correlato il gruppo a cui il soggetto appartiene al riferimento (riferimento), che è il criterio di confronto. La comunicazione con i gruppi è spesso instabile, vaga e mobile. Ciò significa che in diversi momenti ed eventi della vita una persona ha una varietà di gruppi di riferimento. Quindi, nello scegliere uno stile di vita, fare vari acquisti, una persona deve essere guidata dal giudizio dei rappresentanti di riferimento.

Il gruppo di riferimento è un esempio: se una persona è un atleta, nella scelta dell'abbigliamento sportivo sarà guidato dalla scelta di un gruppo di riferimento stretto (squadra, altri atleti), ma se non è un fan, il consiglio delle star dello sport non sarà interessante per lui o, scegliendo il dentifricio, una persona preferisce ascoltare un dentista, non un calciatore o un autista.

Il gruppo di riferimento orienta il comportamento del soggetto in situazioni specifiche. Esempi qui sono: partiti politici, organizzazioni etniche, razziali, sette religiose, associazioni informali, amici.

Il concetto di "riferimento" deriva dal latino. "Referens", che significa "segnalazione", "consulente, relatore". "Astratto" - una dichiarazione dell'essenza di qualcosa. Un "referendum" è ciò che verrà detto, ciò che dovrebbe essere segnalato. Ciò significa che un gruppo è chiamato un gruppo di riferimento, secondo i consigli e l'opinione che l'individuo è pronto ad ascoltare, le cui valutazioni hanno un impatto significativo sul suo senso di sé. Ciò include le persone a cui ha dato il diritto di giudicare e valutare se stesso, da cui è pronto ad accettare feedback. Accade spesso che l'individuo non entri in tali sindacati. La loro composizione quantitativa è diversa, sebbene ci sia una tale tendenza: nella società moderna non sono molto numerosi. Possono essere limitati solo dai confini della famiglia o senza la sua inclusione: una squadra di colleghi, compagni di classe, studenti, turisti, colleghi o un gruppo di donne anziane. A volte un gruppo di riferimento errato viene chiamato "la loro società".

Classificazione dei gruppi di riferimento

Esiste una classificazione dei gruppi di riferimento, che fornisce solo un concetto approssimativo dei loro tipi. In base al grado di impatto personale, si distinguono gruppi di riferimento primari e secondari. Primaria - quella la cui influenza è più evidente, riflette la maggiore coesione degli individui (famiglia).

Quello secondario ha un impatto minore e le relazioni dei partecipanti sono di natura situazionale (organizzazioni pubbliche, sindacati).

Dalle caratteristiche delle relazioni intragruppo: informale (organizzato in relazioni amichevoli); formale (ufficiale).

In seguito all'adozione / diniego delle norme: positivo; negativo. Con positivo: la persona si identifica.

Negativo: causa di rifiuto, rifiuto o mancanza di rispetto.

Informazioni: sono create da esperti che forniscono alle persone informazioni di cui si fidano.

Preziosi: sono costituiti dai portatori degli standard del sistema socio-normativo, che altri seguono ciecamente.

Autoidentificazione - raggruppamento, a cui l'individuo si considera, le regole di cui segue.

Utilitario: possedere sanzioni, benefici materiali e spirituali significativi per l'individuo.

Iscrizione divisa in: iscrizione di riferimento; non appartenenza (ideale), che si divide in reale e immaginario; accessori di riferimento; virtuale (formato non su una comunità geografica, ma immaginato).

Il gruppo di riferimento è un fenomeno in psicologia che è attivamente studiato dai sociologi. Attraverso l'attività sociale, viene determinata l'identità dell'individuo in varie associazioni sociali. Il prerequisito psicologico principale per l'organizzazione delle associazioni sociali è la necessità di una comunicazione informale, la necessità di un'interazione attiva.

Molti fattori diversi influenzano la forza di un impatto, ma soprattutto l'effetto si osserva quando il raggruppamento diventa significativo per una persona, da allora una persona può essere identificata con lui. Tali sindacati possono includere persone di varie età, categorie e campi di attività. Tali associazioni sono molto grandi e comprendono la nazione e gli individui che praticano la religione. Sono anche piccoli, ad esempio un'azienda o una famiglia.

Funzioni del gruppo di riferimento

Le norme e gli orientamenti delle associazioni sociali fungono da standard di attività per una persona, anche quando non è incluso nella sua composizione diretta. Quindi, un adolescente che vuole infiltrarsi nella compagnia del fratello maggiore imita il suo comportamento, i suoi abiti, le sue abitudini, il suo modo di parlare. La psicologia sociale chiama questo fenomeno "anticipando" la socializzazione, il che significa che alcuni sforzi dell'individuo, che dirige alla formazione del comportamento, in previsione dell'accesso a un gruppo con uno status, sono maggiori di quanto non abbia ora.

Il gruppo di riferimento ha due funzioni principali: comparativa e normativa.

La funzione comparativa è espressa nei processi di percezione , in cui il gruppo di riferimento appare come uno standard, usando il quale una persona può valutare se stessa e valutare gli altri.

La funzione normativa è espressa in vari processi motivazionali e il gruppo di riferimento sembra essere una fonte di sviluppo di atteggiamenti, orientamenti e regole di comportamento sociali. Entrambe le funzioni possono essere eseguite da gruppi diversi o dalla stessa.

Il numero di sindacati di riferimento in cui un individuo può essere membro è influenzato dalla sua attività diretta e dai tipi di relazioni.

Accade spesso che l'intero gruppo di riferimento non sospetti nemmeno quanto sia importante per una persona. Quindi, di solito, costruisce ipotesi personali sulla probabile opinione dei partecipanti all'associazione di riferimento sulla sua persona, formula ciò che potrebbe essere questo giudizio se qualche gruppo condizionale, ad esempio personaggi irreali o personalità del passato, agisse come uno standard.

Se, tuttavia, accade che i soggetti dell'associazione di riferimento iniziano a presentare contraddizioni in termini di valori, sorgono conflitti intrapersonali e interpersonali , è necessario ricorrere all'aiuto tattico dall'esterno.

Teoria dei gruppi di riferimento

Il concetto di "gruppo di riferimento", che significa un riferimento, gruppo di riferimento, introdotto sociale. Hyman, come accennato in precedenza, ha usato questo termine nello studio delle idee del soggetto sul suo stato di proprietà rispetto agli stati degli altri. La valutazione di una persona del proprio stato è il risultato della sua correlazione con un gruppo sociale di riferimento.

La teoria dei gruppi di riferimento sta studiando i tipi, i possibili fattori e le potenziali cause della loro formazione. Il problema è lo studio dei determinanti negli individui che scelgono le associazioni. Questa teoria viene anche utilizzata nello studio della personalità , nella regolazione del suo comportamento sociale, nonché nell'esame del rapporto tra la posizione dell'individuo nella struttura sociale e il suo giudizio personale al riguardo, nello studio delle cause dei conflitti . Inoltre, lo studio di questa teoria è importante per ottimizzare il lavoro educativo, aumentare i materiali di propaganda, la prevenzione della criminalità.

La teoria dei gruppi di riferimento si basa sulle idee del sociologo Mead su un "amico generalizzato", attraverso il quale si realizza l'influenza della società su una persona, il suo pensiero, il suo comportamento.

Un po 'più tardi, il sociologo T. Newke ha usato questo termine quando ha designato tale associazione, a cui una persona si classifica psicologicamente. Norme, obiettivi, regole, che condivide e attraverso i quali è guidato nel comportamento, sviluppando impostazioni appropriate. La formazione di atteggiamenti è una funzione di un atteggiamento positivo (negativo) verso un gruppo (positivo, negativo).

Quindi, lo scienziato R. Merton ha condotto uno studio in cui sono stati studiati i soldati mobilitati. Quando hanno confrontato la loro posizione con la situazione dei soldati che non erano stati mobilitati, lo hanno valutato negativamente, male. Rispetto alla situazione dei soldati sul fronte stesso, lo hanno valutato positivamente, più favorevolmente.

Il grado di appartenenza è determinato dall'importante concetto di "confine di gruppo", che Merton ha usato. Gli aspetti principali qui sono:

- autoidentificazione delle persone come partecipanti;

- la frequenza delle interazioni degli individui;

- considerazione da parte di altre entità di individui come membri permanenti del collettivo.

Nell'interazione diretta in un gruppo di appartenenza, non è difficile determinare i confini, poiché la partecipazione è di solito formale. Ad esempio, una persona canta in un ensemble musicale o meno, il leader del collettivo sa se la persona è o meno un membro del collettivo.

Il sociologo parla anche di complessità pratica; è contenuto nel fatto che i confini dei gruppi sono in grado di cambiare sotto l'influenza di determinati eventi. Questi eventi non sono corretti. Quindi gli ex membri tornano all'associazione, ne entrano di nuovi o quelli attuali se ne vanno. Dopo tali cambiamenti, è difficile dire in seguito chi è esattamente un membro del sindacato e chi non lo è. Successivamente, si suggerisce la seguente conclusione: il criterio di appartenenza - la non appartenenza non è sufficientemente informativo quando si considera la composizione, il che significa che dovrebbe essere usato il concetto di "grado di appartenenza", che può variare in relazione ad alcuni individui, rispettivamente, al caso.

Nella teoria dei gruppi di riferimento, G. Kelly ha definito due funzioni. Il primo è valutativo, che fornisce un punto di riferimento per il confronto, che aiuta a valutare una persona stessa e valutare le azioni di altre personalità. Il secondo è normativo, aiuta a stabilire gli standard nominati per il comportamento, le norme di gruppo e costringe i partecipanti a seguirli. Questa funzione sarà svolta dal gruppo se può premiare l'individuo per la sua conformità e insegnargli di meno sulla non conformità. Queste funzioni hanno un carattere integrato e possono essere svolte da un gruppo di appartenenza e da quello esterno nel quale una persona desidera entrare.

Il sociologo Merton ha definito le condizioni che contribuiscono al fatto che è più probabile che il soggetto scelga "esterno" come suo gruppo di riferimento normativo, piuttosto che appartenenza. Quando i membri del gruppo non ricevono sufficiente prestigio nella squadra, iniziano a scegliere di nuovo lo stesso gruppo esterno, che può essere più prestigioso del proprio. E più una persona è isolata nella sua cerchia e il suo status è più basso, più è probabile che si atterrà a un gruppo esterno, dove otterrà uno status elevato.

Se un individuo ha l'opportunità di cambiare il suo status sociale personale, rispettivamente, e di appartenere a un particolare gruppo, allora maggiore è la mobilità sociale, più è probabile che scelga un gruppo di riferimento con un elevato status sociale.

Come puoi vedere, ci sono molti fattori che possono influenzare la scelta di un'associazione significativa da parte di una persona. Inoltre, la scelta di una persona dipende dalle sue caratteristiche individuali.

L'influenza del gruppo di riferimento

L'influenza che i gruppi di riferimento possono avere è piuttosto grande, può manifestarsi in tre forme: normativa, orientata al valore, informativa.

L'influenza normativa è definita come l'influenza sotto forma di ordini per obbedire alle norme e assolutamente d'accordo con tutte. I requisiti per la presentazione sono particolarmente aumentati in circostanze in cui vi è una forte pressione sulle norme, quando la situazione viene condotta sotto gli occhi degli altri. Il risultato del comportamento è come una persona percepisce e valuta il profitto (beneficio) ricevuto dall'interazione.

Gli studi hanno scoperto che la motivazione in sé non è sufficiente per stimolare il comportamento. Quindi, un determinato servizio deve essere acquisito, consumato apertamente. Quindi, l'influenza normativa è importante quando si applica alle persone vicine dell'individuo, e non utilizzata da lui solo.

L'urbanizzazione globale spesso contribuisce a ridurre l'impatto normativo, che porta allo sviluppo dell'individualismo e dell'isolamento sociale. La ragione della diminuzione della sottomissione normativa può essere un indebolito senso di riverenza per le norme sociali. Le persone sono riluttanti a conformarsi ai requisiti sociali e alle norme, che influiscono sulle relazioni.

L'influenza orientata al valore si nota laddove i gruppi di riferimento agiscono come portatori di valori. Quindi il segno dell'identificazione di un individuo con un gruppo è l'adozione di norme, le sue regole e i suoi valori, come risultato di quale subordinazione sorge quando gli incentivi diventano un membro del gruppo, no. I risultati sono: il rafforzamento della loro immagine agli occhi delle persone, l'identificazione di individui con persone rispettate dalla società, che sono anche ammirate da tutti.

L'influenza informativa del gruppo di riferimento viene spesso realizzata nel marketing pubblicitario. I consumatori spesso percepiscono le opinioni degli altri, in particolare delle persone rispettabili, come meritevoli della loro piena fiducia e rispetto. Spesso questo si manifesta quando non è possibile acquisire informazioni sufficienti sul prodotto presentato, il servizio attraverso l'osservazione. C'è un'alta probabilità che le opinioni e le raccomandazioni degli altri siano accettate come affidabili e intelligenti.

I gruppi di riferimento colpiscono persone di tutte le età, in particolare adolescenti. La questione dell'importanza di tali sindacati è di notevole importanza nell'organizzazione di gruppi di adolescenti, nella gestione della socializzazione degli adolescenti.

Poiché il contenuto principale nella socializzazione è la formazione di autocoscienza, come fattore importante nell'autodeterminazione spirituale e professionale degli adolescenti, la questione della preferenza di un'unione di riferimento dovrebbe iniziare da un'analisi delle condizioni che sono importanti per la formazione di autocoscienza, autostima adeguata, idee sugli altri e te stesso, i tuoi punti di forza, abilità , che è importante per l'autoaffermazione del bambino.

Il desiderio irrequieto di autoaffermazione personale, l'esperienza della necessità di status, prestigio, autorità tra pari - sono inerenti agli adolescenti. La sensibilità degli adolescenti alle opinioni degli altri, la forte suscettibilità e la vulnerabilità sono quelle caratteristiche di questa epoca, che sono causate dai processi di educazione e dallo sviluppo dell'autocoscienza.

Il ruolo del gruppo di riferimento nell'adolescenza è considerevole, poiché per i bambini di questa età questa domanda è completamente diversa rispetto agli adulti. Dopotutto, non hanno alcuna esperienza, non hanno tempo, le loro capacità analitiche non sono così sviluppate come negli adulti per fare una scelta attenta ed equilibrata. Sebbene la necessità sia più pronunciata rispetto agli adulti. La riflessione per molti adolescenti è qualcosa di inaccessibile, quindi per scoprire qualcosa di te, devi usare altri modi.

È qui che si esprime il ruolo del gruppo di riferimento nell'adolescenza. È formato da segni esterni. Può essere facilmente distinto dalle associazioni degli adulti, a volte chiamate "reazione di raggruppamento".

Un attributo esterno è l'attributo principale di un'unione; la sua ideologia viene creata in seguito. Tale attributo può essere: abbigliamento, acconciatura, stile, accessori. Le associazioni di adolescenti sono create principalmente da interessi: ascoltatori di una musica, fan, ballerini, cantanti, seguaci di varie teorie, amanti del cibo o delle bevande e altri. Si scopre che unendosi a una certa squadra o provando il desiderio di entrarci, un adolescente capisce cosa gli piace, rispettivamente, capisce chi è.

Coloro che non hanno la fortuna di essere in tali associazioni, in età adulta, diventano diffidenti, ingenui, chiusi, scarsamente adattabili, non comunicativi e meno coraggiosi. Pertanto, l'influenza del gruppo di riferimento nell'adolescenza è molto grande, perché contribuisce all'educazione della personalità sociale.


Visualizzazioni: 17 868

Lascia un commento o fai una domanda a uno specialista

Una grande richiesta a tutti coloro che fanno domande: leggi prima l'intero ramo dei commenti, perché, molto probabilmente, in base alla tua o simile situazione, c'erano già domande e risposte corrispondenti di uno specialista. Le domande con un gran numero di errori ortografici e di altro tipo, senza spazi, segni di punteggiatura, ecc. Non saranno prese in considerazione! Se vuoi ricevere una risposta, prenditi la briga di scrivere correttamente.