psicosi

foto di psicosi La psicosi è una violazione dello stato d'animo con un disordine caratteristico dell'attività mentale in una situazione reale gravemente contraddittoria. Questi disturbi mentali sono indicati come forme pronunciate di disturbi mentali, mentre l'attività mentale della persona malata non è coerente con la realtà circostante.

La psicosi si riferisce al nome collettivo di un gruppo di vari disturbi mentali che sono accompagnati da sintomi produttivi psicopatologici: delirio, pseudoallucinazioni, allucinazioni, derealizzazione, depersonalizzazione. Il paziente ha un riflesso distorto del mondo reale, che si esprime in un comportamento alterato, così come la manifestazione di disturbi patologici della memoria, della percezione, del pensiero e dell'affettività. La psicosi non provoca nuovi fenomeni, ma rappresenta la perdita di attività di livello superiore.

Cause di psicosi

Allocare le cause di psicosi di diversa natura e dividerle in interne ed esterne. Le cause esterne includono: stress, traumi psicologici, infezioni (tubercolosi, influenza, sifilide, tifo); l'uso di alcol, droghe, avvelenamento da veleni industriali. Se la causa del disturbo dello stato mentale all'interno di una persona, si verifica una psicosi endogena. Provoca disturbi del sistema nervoso o dell'equilibrio endocrino. Disturbi mentali endogeni si verificano a causa di cambiamenti legati all'età nel corpo o come risultato di ipertensione, schizofrenia, arteriosclerosi cerebrale. Il decorso di un disturbo endogeno è caratterizzato da una durata e da una tendenza alla ricaduta.

La psicosi è uno stato complesso ed è spesso impossibile identificare ciò che ha provocato esattamente il suo aspetto. Il primo impulso può essere causato da un'influenza esterna, alla quale si unisce un problema interno. Il primo posto tra le cause esterne è dato dall'alcol, che può provocare psicosi alcoliche . La causa delle psicosi è anche una vecchiaia e disturbi endomorfi, confusione . In base alle caratteristiche del corso, si notano psicosi reattive e acute. La psicosi reattiva è un disturbo temporaneo e reversibile derivante da un trauma (mentale).

La psicosi acuta ha uno sviluppo improvviso. Può provocare notizie inaspettate della perdita di proprietà, nonché della perdita di una persona cara.

Segni di psicosi

Questa condizione si manifesta in una percezione distorta del mondo reale e in una disorganizzazione del comportamento. I primi segni di psicosi sono un forte declino dell'attività sul lavoro, aumento dello stress, ridotta attenzione. Il paziente sperimenta varie paure, sbalzi d'umore, è caratterizzato da depressione , isolamento, sfiducia, astinenza, interruzione di tutti i contatti, problemi di comunicazione con le persone. Il malato sviluppa interessi in cose insolite, ad esempio religione, magia. Una persona sperimenta spesso, la sua percezione dei suoni, i colori cambiano, gli sembra che siano osservati.

Spesso la malattia ha un decorso parossistico. Ciò significa che il corso di questo stato d'animo è caratterizzato da focolai di attacchi acuti, che sono sostituiti da periodi di remissione. Per attacchi caratterizzati da stagionalità e spontaneità. Focolai spontanei compaiono sotto l'influenza di fattori traumatici. Esistono anche le cosiddette correnti ad accesso singolo che si osservano in giovane età. Tale attacco è caratterizzato da una durata significativa e un'uscita graduale. La disabilità è completamente ripristinata. I casi gravi di psicosi passano a uno stadio cronico in corso. Tali casi sono caratterizzati da sintomi che si manifestano per tutta la vita, nonostante il trattamento.

Sintomi di psicosi

Una persona che soffre di disturbi mentali subisce una serie di cambiamenti nel comportamento, nelle emozioni e nel pensiero. La base di questa metamorfosi è la perdita di una percezione adeguata del mondo reale. Diventa impossibile per una persona rendersi conto di ciò che sta accadendo e anche valutare la gravità dei cambiamenti mentali. Il paziente sperimenta uno stato depresso, è ossessionato da allucinazioni e delusioni.

Le allucinazioni significano parlare con se stesse, ridere senza motivo, ascoltare e zittire, uno sguardo preoccupato. La sensazione che un parente del paziente sente di non essere in grado di percepire.

Nel delirio si intende il comportamento modificato, l'apparenza di segretezza e ostilità, dichiarazioni dirette di natura dubbia (persecuzione, grandezza personale o colpa inesorabile).

Classificazione di psicosi

Tutti i disturbi dello stato mentale sono classificati in base all'eziologia (origine), nonché ai motivi e distinguono i sintomi endogeni, organici, reattivi, situazionali, somatogeni, di ubriachezza, post-ritiro e di astinenza.

Inoltre, la classificazione dei disturbi mentali tiene necessariamente conto del quadro clinico e dei sintomi prevalenti. A seconda dei sintomi, si distinguono i disturbi mentali ipocondriaci, paronoidali, depressivi, maniacali e le loro combinazioni.

Psicosi postpartum

Questa condizione si trova raramente nelle donne dopo il parto, appare nella seconda - quarta settimana. La psicosi postpartum che la donna stessa spesso non sente. È molto importante diagnosticare la malattia in modo tempestivo e iniziare il trattamento. La diagnosi tardiva può ritardare il recupero.

La causa di questa condizione sono complicazioni durante il parto, shock di dolore.

Più una donna ha ricevuto lesioni (fisiche, psicologiche) durante il parto, più è difficile il disturbo dello stato mentale. Le prime nascite hanno una maggiore probabilità di insorgenza di disturbi mentali rispetto alla seconda. Una donna nella seconda nascita sa già cosa aspettarsi psicologicamente e non prova la stessa paura della prima. L'assistenza medica qualificata spesso non raggiunge la donna durante il parto, poiché nessuno presta attenzione al suo stato psicologico. Parenti, i medici sono più preoccupati per la salute fisica della donna e del neonato, quindi, con il suo stato psicologico, la donna in travaglio rimane uno contro uno.

La psicosi postpartum è spesso confusa con la depressione postpartum . La psicosi postpartum è caratterizzata da ansia, insonnia o sonno irrequieto, confusione, perdita di appetito, delusioni, mancanza di adeguata autostima, allucinazioni.

La psicosi postpartum viene trattata in ospedale. Uno contro uno, è severamente vietato rimanere madre con un bambino. La psicoterapia è indicata per le madri che allattano, la terapia farmacologica è prescritta con molta attenzione e sotto la supervisione obbligatoria del personale medico.

Psicosi di massa

Questa condizione è caratteristica di un gruppo collettivo di persone, persone, in cui la base è la suggestionabilità e l'imitazione. La psicosi di massa ha un secondo nome: un'epidemia mentale. Come risultato di una massiccia violazione dello stato mentale, le persone perdono la loro adeguata capacità di giudicare e diventare ossessionate.

I casi di psicosi di massa hanno un meccanismo comune di formazione. Uno stato inadeguato è caratterizzato da un comportamento extra-collettivo chiamato folla. La folla comprende il pubblico (un folto gruppo di persone), che sono uniti da interessi comuni e agiscono in modo molto unanime, oltre che emotivamente. Spesso tra la folla c'è una totalità di individui amorfi che non hanno contatti diretti tra loro, ma sono collegati da un costante interesse comune.

I casi di psicosi di massa sono auto-immolazione di massa, culto religioso di massa, migrazioni di massa, isteria di massa, hobby di massa con giochi per computer e social network, patriottismo di massa, nonché falsa intossicazione patriottica.

In enormi violazioni dello stato mentale del comportamento extra-collettivo, i processi inconsci svolgono un ruolo enorme. La base dell'eccitazione emotiva sono le azioni elementali sorte con eventi impressionanti e che incidono necessariamente su valori significativi. Ad esempio, la lotta per i loro diritti e interessi. Sigmund Freud considerava questa folla come una massa umana sotto ipnosi. Molto pericoloso e significativo nella psicologia della folla è la sua acuta suscettibilità alla suggestione. Qualsiasi convinzione, opinione, idea, la folla o accetta, o rifiuta completamente l'atteggiamento nei loro confronti o come verità assolute o come errori assoluti.

La base di tutti i casi di suggestione è l'illusione che nasce in una delle persone che ha più o meno oratorio. La rappresentazione evocata, ovvero l'illusione, diventa il nucleo della cristallizzazione, che riempie l'intera area della mente e paralizza anche la capacità delle persone di criticare. Le persone con una mentalità debole, che hanno una storia di deviazioni, depressione e malattie mentali, sono particolarmente inclini a enormi disturbi mentali.

Psicosi paranoica

Questa condizione è riferita a una manifestazione più grave della paranoia, tuttavia è più facile la parafrenia. Per i disturbi mentali paranoici, le idee di persecuzione, nonché l'esposizione a disturbi affettivi, sono caratteristiche. Spesso, questa condizione è nota con disturbi organici e somatogenici, nonché con disturbi mentali tossici (psicosi alcolica). La psicosi paranoica nella schizofrenia è combinata con automatismi mentali e pseudoallucinosi.

La psicosi paranoica è nota, costante malcontento con gli altri. Una persona percepisce dolorosamente tutti i fallimenti, così come i fallimenti. Un individuo si trasforma in un arrogante, geloso, sorvegliando il suo mezzo coniuge.

La psicosi paranoica si manifesta principalmente in giovane età, principalmente negli uomini. Tutti questi sospetti, che sono caratteristici del paziente, peggiorano significativamente la sua vita e introducono restrizioni sociali. Tali personalità non possono sopportare le critiche; hanno una reputazione per le persone scandalose e arroganti. Questa condizione porta inevitabilmente una persona all'autoisolamento e, in assenza di trattamento, la vita del paziente si trasforma in tormento. Per sbarazzarsi di un disturbo mentale paranoico, è necessaria una psicoterapia tempestiva. L'approccio psicoterapico ha lo scopo di migliorare le abilità di vita generali, migliorare la qualità dell'interazione sociale e rafforzare l'autostima.

La psicosi paranoica viene trattata con farmaci limitati. Nel trattamento vengono utilizzati antidepressivi, tranquillanti, antipsicotici.

Psicosi senile

La malattia ha un secondo nome: psicosi senile. Questo disturbo è caratteristico delle persone dopo 60 anni ed è caratterizzato da uno stato di confusione. Il disturbo senile dello stato mentale ricorda spesso la psicosi maniaco-depressiva .

La psicosi senile differisce dalla demenza senile in assenza di demenza totale. La forma acuta di disturbo senile dello stato mentale si nota molto spesso. La causa del verificarsi di malattie somatiche.

Le malattie respiratorie croniche o acute, così come l'insufficienza cardiaca, le malattie del sistema genito-urinario, l'ipovitaminosi e gli interventi chirurgici sono spesso la causa di disturbi mentali senili. A volte la causa è l'inattività fisica, la malnutrizione, i disturbi del sonno, l'udito e la perdita della vista. Per le forme croniche di disturbi senili, è caratteristico un decorso sotto forma di stati depressivi, che sono spesso noti nelle donne. In casi lievi, sorgono condizioni subdepressive, che sono caratterizzate da letargia, adynamia, sensazione di vuoto, avversione alla vita.

Psicosi nei bambini

Nei bambini, le psicosi sono difficili. La malattia è caratterizzata da una violazione della capacità di distinguere tra realtà e fantasia, nonché dalla capacità di valutare adeguatamente ciò che sta accadendo. Qualsiasi tipo di disturbo mentale danneggia in modo significativo la vita del bambino. La malattia crea problemi nel pensare, nel controllare i motivi, la manifestazione delle emozioni e rovina anche le relazioni con altre persone.

La psicosi nei bambini assume molte forme. Le allucinazioni sono comuni quando un bambino sente, vede, tocca, odora e sente ciò che non esiste. Il bambino esce con le parole, ride senza motivo, è molto infastidito per qualsiasi motivo, e anche senza motivo.

Un esempio di psicosi nei bambini: dopo aver letto la fiaba "Cenerentola", il bambino si percepisce come il personaggio principale e crede che la cattiva matrigna si trovi nelle vicinanze della stanza. Questa percezione del bambino è attribuita alle allucinazioni.

La violazione dello stato d'animo nei bambini si verifica a causa di condizioni fisiche a breve e a lungo termine, uso prolungato di farmaci, squilibrio ormonale, temperatura elevata, meningite.

La psicosi in un bambino di 2-3 anni in molti casi termina quando i suoi problemi sono risolti o un po 'noiosi. In rari casi, si verifica un recupero completo dopo aver curato la malattia di base.

La malattia in un bambino di 2-3 anni viene diagnosticata dopo un esame ripetuto per diverse settimane. Uno psichiatra per bambini, neurologo, otorinolaringoiatra, logopedista partecipano alla diagnosi.

Le procedure diagnostiche consistono in un esame fisico e psicologico approfondito, un monitoraggio longitudinale del comportamento del bambino, test delle capacità mentali, nonché test dell'udito e del linguaggio. La malattia nei bambini viene trattata da specialisti solo dopo un esame approfondito.

Psicosi dopo l'anestesia

La psicosi dopo l'intervento chirurgico si verifica immediatamente immediatamente o dopo due settimane. Tali disturbi sono noti dopo interventi neurochirurgici sul cervello. Coscienza conflittuale o stordimento della coscienza, disturbo delirante affettivo e agitazione psicomotoria sono caratteristici dei disturbi mentali postoperatori. Il motivo è l'effetto dell'anestesia. L'uscita dall'anestesia è accompagnata da episodi onirici con allucinazioni autoscopiche o fantastiche allucinazioni combinate, ed è anche notato da uno stato emotivo vicino all'estasi.

La psicosi dopo l'anestesia è vicina nei ricordi del paziente a volare nella direzione di una fonte affascinante di luce accecante, che sembra un paradiso con colori vivaci. Nelle persone anziane, la probabilità di disturbi mentali postoperatori è molto più elevata.

Psicosi dopo un ictus

I disturbi mentali spesso compaiono immediatamente nella prima settimana dopo un ictus. La causa della psicosi dopo un ictus è il gonfiore del tessuto cerebrale. La correzione tempestiva e corretta della condizione migliora il benessere del paziente. Tali disturbi del trattamento scompaiono in pochi giorni.

Diagnosi di psicosi

L'esame diagnostico comprende lo studio delle caratteristiche del quadro clinico, nonché le dinamiche caratteristiche di un disturbo mentale. La maggior parte dei sintomi della malattia si verificano in una forma più leggera, anche prima dell'inizio della malattia e fungono da suoi predatori.

I primi segni sono molto difficili da riconoscere. I primi sintomi a cui prestare attenzione sono i cambiamenti di carattere (ansia, irritabilità, rabbia, nervosismo, disturbi del sonno, ipersensibilità, perdita di interesse, mancanza di appetito, aspetto insolito e strano, mancanza di iniziativa).

Trattamento psicosi

I pazienti con psicosi hanno bisogno di ricovero in ospedale, perché spesso non controllano le azioni e possono inconsapevolmente danneggiare se stessi e l'ambiente circostante. Il trattamento terapeutico viene prescritto dopo aver stabilito una diagnosi accurata, oltre a determinare la gravità della condizione e dei sintomi.

Come viene trattata la psicosi? I farmaci comprendono farmaci psicotropi, antipsicotici, tranquillanti, antidepressivi e farmaci per il rafforzamento generale.

La psicosi può essere curata? Dipende dal tipo di malattia e dalla sua gravità.

Il rimedio per la psicosi durante l'eccitazione sono i tranquillanti seduksen, la triftazina antipsicotica o l'aminazina. Le delusioni sono eliminate dagli antipsicotici Stelazin, Etaperazin, Haloperidol. La psicosi reattiva viene trattata dopo l'eliminazione della causa della malattia e se la depressione si è unita alla malattia, vengono prescritti antidepressivi Pirazidol, Herfonal, Amitriptilina.

La via d'uscita dalla psicosi dovrebbe includere la terapia farmacologica dinamica. La riabilitazione psicologica dopo la psicosi aumenta l'efficacia della terapia farmacologica. Il compito principale dello psichiatra è stabilire un contatto confidenziale con il paziente e un trattamento complesso: la terapia farmacologica con sessioni psicoterapiche accelera il recupero.

La riabilitazione dopo la psicosi comprende sessioni di allenamento. Sono ampiamente utilizzate varie procedure fisioterapiche: elettrosleep, agopuntura, esercizi di fisioterapia, terapia occupazionale. La fisioterapia è in grado di alleviare l'affaticamento, lo stress emotivo, migliorare il metabolismo, aumentare l'efficienza.

Il recupero dopo la psicosi può trascinarsi per mesi, poiché il corpo difficilmente può tollerare la malattia, si esaurisce emotivamente, mentalmente, fisicamente. Per la persona che guarisce, il riposo e l'ingresso graduale nella vita sono importanti. È necessario controllare lentamente la memoria, esercitare il cervello, eseguire semplici operazioni logiche.

Tornare immediatamente al precedente stato emotivo e diventare lo stesso non funzionerà. Abbi pazienza. Увлечение арт-терапией или каким-нибудь творчеством поможет вам, иначе депрессия после психоза неминуемо настигнет. Это происходит потому, что человек начинает осознавать и анализировать, что с ним произошло. Поэтому важно не замыкаться в себе, на своих прошедших состояниях. Это уже в прошлом, необходимо сделать все возможное, чтобы подобное не произошло в будущем, и научиться себя контролировать.

Восстановление после психоза для одних проходит быстро и достаточно легко, для других затруднительно и долго. Тут важно учесть, что психика является гибкой структурой, откликающейся на воздействия, которые неуловимы зрением, слухом, осязанием. Она не вправляется моментально в то положение, в котором первоначально была. Все происходит индивидуально, постепенно привыкая к новым условиям. Это подобно механизму выработки иммунитета.

Visualizzazioni: 50 214

18 commenti per "Psicosi"

  1. Dopo la brusca cancellazione degli antipsicotici, apparvero delle "voci". Non curarono per un anno. In ospedale prescrissero un deposito di moditene, che fu curato per 5 mesi. Rimossero la gravità, ma non superarono le allucinazioni. Si trasferirono a Ziprex. È migliorato, ma le voci sono rimaste. Il trattamento di Ziprex alla dose di 15 mg per un mese. Per quanto tempo dovrei prendere questo farmaco e in quale dosaggio, per capire se è efficace o no.

    • Ciao Tatyana. Raccomandiamo di porre personalmente tutte le domande chiarificanti riguardanti la correzione e la terapia al medico curante - psichiatra.

  2. Benvenuto! Mio padre è stato messo in un ospedale psichiatrico. Sono stati costretti a farlo. 2 giorni fa è diventato inadeguato. Non ha lasciato nessuno andare a casa, sua madre ha proibito a nessuno di aprire la porta. Ho visto in esso come ha detto "Satana", gli sembrava che lo stessero osservando, non riconosceva nessuno nemmeno sua sorella. Quando ho chiamato, sembrava riconoscere me, sua figlia, ma quando ho chiesto se sarei venuto lo avresti aperto per me, ha gridato: "Non aprirò la porta per te", anche se ho sentito la mia voce. Ho molta paura per lui. Nella clinica, hanno impostato una psicosi della vecchiaia. Ora ha 58 anni. Bevve molto, si rinchiuse nella religione. È curabile? Vivo in un'altra città preoccupata per mia madre. Dissero che sarebbe stato dimesso tra un mese. Non sarà chiaro da questo.

  3. Mio figlio ha 29 anni. Vive in un'altra città. L'altro giorno mi ha chiamato e ha detto qualunque cosa. Era chiaro che non era in se stesso. Il giorno dopo sono andato e l'ho portato a casa. Quando sono venuto da lui, non era adeguato, ma ha reagito alle mie parole. E quando sono tornati a casa ha iniziato l'aggressività, ancora una volta ha detto che cosa era orribile ... sembra che ci fossero allucinazioni. Ho dovuto costringerlo in clinica. Per il secondo giorno era in cura, ma non era in se stesso. Il medico disse che si trattava di una psicosi acuta, ma non c'era una diagnosi finale. Dimmi, quanto può durare l'uscita da questo stato?

    • Ciao Olga. Se non c'è ancora una diagnosi finale secondo le tue parole, allora non c'è modo di parlare della durata dell'uscita dallo stato corrente, perché Non si sa cosa sia e cosa l'abbia causato. Consultare il proprio medico con questa domanda, come solo lui, vedendo il paziente, può prevedere qualsiasi cosa.

  4. Ciao A volte ho esplosioni di aggressività e sfiducia nei confronti dei miei amici, comincio a diffondere marciume su di loro, cercano di calmarmi ... quando mi allontano da esso, grazie ad altre personalità nel nostro corpo comune, mi rendo conto di averlo fatto male, ma probabilmente li ho già uccisi con la mia paranoia, diffidenza.
    La diagnosi di schizofrenia paranoica di un corso continuo, disabilità di 2 gruppi. Ci sono tentativi di suicidio. Sono consapevole di quasi tutte le mie azioni, tranne quando inizia la psicosi. Nessuno mi porta in un ospedale psichiatrico perché sanno che l'inferno è ancora peggio lì, specialmente nel mio paese (vivo in Asia centrale), mia madre e capiamo che l'ospedale psichiatrico è anche peggio e soffrirò solo altre personalità lì .. Voglio imparare a controllarmi in qualche modo.
    Ci sono stati focolai di aggressività e paranoia anche quando assumevo antipsicotici, ho bevuto aloperidolo, risperidone, triftazina e clozapina, mezza compressa o una compressa al giorno prima di coricarsi, perché gli effetti collaterali non scompaiono, ma soffro terribilmente dopo di loro, non ne vale la pena ... qualunque compressa Non ho bevuto o non ho fatto iniezioni - gli effetti collaterali non scompaiono, quindi non li prendo di nascosto dal medico. Le psicosi, per come erano e sono rimaste, aiutano principalmente le bevande energetiche, i medici non mi capiscono, siamo in silenzio sui tentativi di suicidio.
    Anche nella psicosi ho bisogno di essere consapevole di tutto e pensare in modo ragionevole e di uscire da psicosi me stesso, senza creare problemi per gli altri. Come si fa Forse lì hai bisogno di fare un promemoria o qualcosa del genere? Semplicemente non lo so, solo le persone che si trovano nello stesso corpo del mio aiuto, possono fermarmi e vedermi, ecc. Grazie a loro, sono vivo e consapevole, faccio tutto in segreto dai miei genitori, dico solo agli amici di Internet e Li urlo perché non mi rendo conto di cosa fare, inoltre sto perdendo la mia capacità legale a causa degli antipsicotici.

    • Ciao! Avevo una situazione simile, c'erano allucinazioni, voci, ecc., Giacevo in un ospedale in accoppiamento, era inadeguato da dire - per non dire nulla! Si precipitò dai suoi parenti, non capiva niente, cosa stavo facendo, ha rotto tutto a casa! Anche in terapia intensiva ero in coma, sono quasi morto, ma non è successo niente. Mi ci è voluto molto tempo per imparare a controllarmi, a controllarmi! Grazie a Dio, ai miei parenti e alle medicine, ora sono tornato alla normalità e praticamente non uso nulla! Dire che qualcosa di separato aiuta - No !!! Aiuta tutti insieme e in modo completo, se trovi la forza di ricominciare da capo! Fede, amore per la famiglia e impara a prendere la medicina da solo - considera il sesso del lavoro che hai fatto! Questo non deve essere insegnato come controllarti; devi imparare a controllare te stesso; devi imparare a controllare la tua mente e la tua anima, ma per fare questo, devi prima purificare la tua anima e riempirla di amore, in modo da perdere il tuo odio di sfiducia, ecc. alla famiglia, agli amici! E hai iniziato a capire cosa era buono e cosa era cattivo! Ad esempio, ora mi godo la vita, faccio sport, provo a riprendere a lavorare! In generale, vivo una vita piena! Ci sono piani per il futuro.
      Cerca di non bere droghe, alcol e altri rifiuti! E quando inizi a capire e a distinguere la realtà dalle allucinazioni, apparirà gioia nella tua anima e i tentativi di suicidio si fermeranno!
      Il mio consiglio: se vuoi vivere e divertirti, devi iniziare con la fede, non importa quello che avevi prima, l'importante è non mollare e, in ogni caso, devi bere droghe per iniettare! Passeranno un anno, due, tre, forse cinque anni, sarai una persona completamente diversa e con diversi punti di vista sulla vita !!! Credi e non mollare!

  5. A mio figlio di 29 anni è stata diagnosticata una psicosi paranoica. Viviamo in Italia Lo trattiamo forzatamente perché non è d'accordo che sia malato. Anche l'assunzione di farmaci è sempre depresso e diffidente. Cosa mi consigliate? I farmaci non sono molto efficaci. Ma la psicoterapia è impossibile con metodi violenti.

    • Ciao Irina. Nel tuo caso, la psicoterapia è una componente essenziale del trattamento. Il medico lo avvierà non appena vedrà che le condizioni di tuo figlio sono migliorate a causa delle cure mediche. Se necessario, il terapista regolerà il regime terapeutico per ottenere l'effetto positivo dei farmaci.
      Questo disturbo è uno dei più complessi e difficili da trattare, poiché i pazienti sono convinti di essere circondati da persone cattive che sono ostili e prevenute nei loro confronti. La psicosi paranoica è caratterizzata da frequenti sbalzi d'umore, ansia e cattiva salute, che noti da tuo figlio. Ecco perché, parlando con mio figlio, devi concentrarti sul trattamento di questi sintomi, spiegando l'inconveniente di questa condizione nella vita. Ed è molto importante che lo psicoterapeuta stabilisca la massima fiducia con il suo paziente. Se al figlio non piace il medico curante, può avere senso sceglierne un altro.

      • Grazie per il suggerimento. Qui sono trascorsi 2 mesi di trattamento obbligatorio con respiridone. La condizione è migliorata, ma il figlio continua a soffrire, sentendosi solo e non compreso da nessuno. Naturalmente non esiste una relazione di fiducia con il medico, e qual è il punto di cambiare il medico se il figlio crede che non abbia affatto bisogno di lui. Non riesco nemmeno ad aprire la bocca con il mio consiglio. chiunque menziona il trattamento diventa un nemico. Il nostro medico è solo uno psichiatra, non un terapeuta. E dice anche che se il figlio non è d'accordo, non può obbligarlo a visitare uno psicoterapeuta. Sono stato in questo vicolo cieco per 10 anni. Grazie ancora per la tua attenzione.

  6. Dimmelo Mio padre ha iniziato la psicosi, dopo l'operazione, la rimozione dell'ernia intervertebrale, è andata avanti per quattro giorni, cosa dovrei fare?

    • Elena, devi chiedere aiuto direttamente al medico che ha eseguito l'operazione. A papà verranno prescritti farmaci per eliminare i sintomi fastidiosi, ma tenendo conto dei farmaci già prescritti per la riabilitazione.

  7. Mia madre ha 80 anni, ha sempre avuto la sua opinione più corretta, non ha tollerato l'opinione di altre persone, sono state con suo padre per più di 60 anni. Gli ultimi 20 ce l'hanno davvero, qualsiasi scandalo insignificante. Adesso ha problemi di udito e la situazione è peggiorata, ha iniziato a sciogliersi le mani (combattimenti), molto preoccupata per mio padre, mi dispiace per lui, potrei prenderlo in braccio, ma come separarli. Papà, ben fatto all'età di 88 anni, fa ancora tutto, maestri, lavora in giardino, fa shopping, la mamma va male. In presenza di estranei, in pubblico, la mamma è cara e il padre elogia tutto, e uno contro uno in ogni modo umilia. Cos'è questa malattia? Cosa dovrei fare? Dove posso chiedere aiuto?

    • Natalya, questa non è una malattia - è un tale stile di comportamento - tirannia familiare autoritaria. Tua madre capisce perfettamente come comportarsi con gli estranei per fare una buona impressione: questa è la maschera che “indossa” e “toglie” subito a casa quando nessuno esterno vede e sente. È possibile che quei cambiamenti: problemi di udito e altre malattie somatiche, che spesso si manifestano con l'età, esacerbando la situazione, provochino rotture di tua madre. Spiegale che il suo comportamento ti fa male ed è spiacevole guardarlo, perché ami entrambi i genitori e, secondo te, papà, come persona, è degno di rispetto.

  8. Qual è la differenza tra psicosi acuta e schizofrenia? Alla clinica fu diagnosticata una psicosi acuta e le pillole furono prescritte per la schizofrenia ...

    • Lyudmila, la psicosi acuta della schizofrenia è caratterizzata da emozioni più vivaci e vivide, che sono sempre influenzate dalle circostanze. Con la schizofrenia, c'è una particolare inadeguatezza in termini di emozioni, ci sono disturbi nel pensiero, espressi sotto forma di fermare i pensieri, così come afflussi particolari. Inoltre, la schizofrenia è caratterizzata da annebbiamento della mente e una doppia personalità, e la psicosi acuta è notata da un comportamento aggressivo provocato da una certa situazione. In caso di dinamica lenta della malattia, al paziente viene prescritto un trattamento secondo uno schema, sia per la psicosi che per la schizofrenia, poiché è difficile differenziare queste due condizioni. Questo è usato in relazione a pazienti che hanno subito un trauma mentale quando si osservano inclusioni psicogeniche nel quadro clinico.

  9. Ho curato la psicosi di mia madre nella clinica del Dr. Fedorova. Accompagnato da disturbi motori: sempre correndo da qualche parte, l'importante è sforzarsi da qualche parte e allo stesso tempo cambiare costantemente vestiti, altri vestiti dovrebbero essere ... e altre manifestazioni. Bella clinica e dottori professionisti.

Lascia un commento o fai una domanda a uno specialista

Una grande richiesta a tutti coloro che fanno domande: leggi prima l'intero ramo dei commenti, perché, molto probabilmente, in base alla tua o simile situazione, c'erano già domande e risposte corrispondenti di uno specialista. Le domande con un gran numero di errori ortografici e di altro tipo, senza spazi, segni di punteggiatura, ecc. Non saranno prese in considerazione! Se vuoi ricevere una risposta, prenditi la briga di scrivere correttamente.