Come non pensare al male

Come non pensare al male e non ingannarti se prevalgono pensieri negativi ogni giorno. Controllare il tuo pensiero, farti pensare in modo positivo è un processo difficile che consiste nella pratica quotidiana di padroneggiare l'abilità di cambiare la tua mente e coscienza. Indubbiamente, questo richiede la disciplina della mente, ma dopo aver lavorato sul tuo pensiero, puoi davvero ottenere ciò che vuoi. Spesso prima dell'individuo sorge la domanda, come imparare a vivere senza pensare al male? Gli psicologi a questo proposito suggeriscono di pensare per un momento e rendersi conto che le esperienze sono inverosimili, anche se giustificate e chiaramente motivate, fanno un grande danno. È possibile che un evento negativo non accada mai e una persona invano si esaurisce con il pensiero negativo e non può calmarsi in alcun modo, senza smettere di pensare al male. Allora, qual è il punto di tormentarti con pensieri cattivi?

Come imparare a non pensare al male?

Qualsiasi pensiero (negativo o positivo) lanciato consapevolmente, ripetuto per un certo tempo un numero sufficiente di volte, può trasformarsi in un programma. Comprendendolo, una persona può costringersi a non pensare al male. Dal momento che, per esempio, se per molti anni una persona nella sua stessa coscienza ha fatto scorrere l'idea che vivrà sempre in condizioni di povertà, allora in questo modo crea un programma nel suo subconscio , per il quale non ha nemmeno bisogno di pensare. Ogni persona è in grado di costruire il proprio futuro coscientemente solo attraverso il corso del proprio pensiero. Lavorando su pensieri positivi e creando nuovi schemi in se stessi, una persona può sviluppare un programma subconscio di successo. Rendendosi conto di ciò, ogni persona è in grado di aiutare se stessa, e quindi imparare a non pensare al male.

E per raggiungere questo obiettivo più velocemente, perché questo dovrebbe immaginare che al momento dei suoi pensieri diffonda attorno a sé le vibrazioni della migliore sostanza eterica. L'occhio umano non è in grado di vedere i pensieri proprio come il gas. Il pensiero è una sofisticata configurazione della materia. I pensieri con un orientamento negativo diventerebbero di colore scuro e sembrerebbero nuvole temporalesche. I pensieri felici, chiari e positivi sarebbero dipinti con colori vivaci e sarebbero vicini a nuvole leggere e gassose. Quando un individuo diffonde cattivi pensieri in giro, si trasforma in un oggetto per la loro influenza. Pensieri fastidiosi o paurosi attraggono tali pensieri a se stessi, uniti a loro in un potente conglomerato. Di conseguenza, una persona di mentalità negativa soffrirà non solo per i suoi pensieri cattivi, ma per i pensieri negativi degli altri, che aggraveranno solo la condizione.

Più a lungo un individuo pensa in tal modo, più difficili saranno il suo stato e la sua posizione interni. Una persona che ha uno stato d'animo positivo e ha pensieri felici attirerà una simile direzione di pensiero e si sentirà più felice e più gioiosa.

Eppure, in quale altro modo convincerti a non pensare al male, se i pensieri negativi ti salgono costantemente in testa. Un dialogo interno aiuterà a sbarazzarsi dei pensieri interferenti, in cui una persona dovrebbe chiedersi di cosa ha esattamente paura? Spesso, le paure sono associate a una perdita di carriera, malattia o incidente. La maggior parte delle paure non sono legate al vero stato delle cose. Qual è il punto in questo momento di aver paura di perdere una carriera se sei uno specialista altamente qualificato. Perché temere la malattia se sei sano? E perché dovrebbe accaderti un incidente se la cautela e l'attenzione sono caratteristiche per te?

Certo, c'è una percentuale di imprevedibilità e nessuno può garantire che sarà sempre buono. Ma ne vale la pena trascorrere la vita vivendo in costante paura, ansia e apatia . Come dice il proverbio, cosa deve essere - che non può essere evitato, e la maggior parte dei problemi che una persona pensa siano risolvibili, e che non c'è modo di risolverlo deve essere rilasciato e non preoccuparsi di questo.

Come non pensare al male - consigli degli psicologi

Di seguito sono riportati suggerimenti pratici ed efficaci su come non pensare male e pensare bene:

- una persona dovrebbe sempre pensare al presente. I pensieri pessimistici sono spesso correlati al passato o al futuro. Le persone spesso pensano alle opportunità mancate e cosa accadrebbe se lo facessero e non altrimenti. Ritornare costantemente al passato rende una persona infelice e indecisa. E i pensieri sul futuro e le paure associate a questo fanno preoccupare una persona. Bisogna vivere nel presente, pensare nel presente, senza fare piani per il futuro e senza rimpiangere il passato;

- non puoi tenere tutto in te stesso, perché i disordini interni porteranno inevitabilmente a cattive condizioni di salute, quindi dovresti condividere le tue esperienze con i tuoi cari senza essere bloccato in te stesso;

- nessuna necessità di prendere a cuore le informazioni negative provenienti dal mondo esterno. Naturalmente, le storie sui problemi degli amici ti faranno preoccupare per loro, ma non dovresti prendere a cuore i problemi delle altre persone, e ancora di più lasciarli entrare nella tua anima. I disordini non aiuteranno gli amici, ma possono facilmente rovinare l'umore;

- Bisogna sviluppare fiducia in se stessi e trovare in se stessi ciò che la persona è unica, unica e insostituibile. È importante sentire il tuo valore e i cattivi pensieri spariranno da soli;

- devi imparare a cercare momenti positivi in ​​qualsiasi situazione negativa e quindi cambiare il tuo atteggiamento nei suoi confronti, ad esempio, percependo una rottura con la persona amata come qualcosa di necessario, dal momento che tu e il tuo partner non eravate più sulla strada ed è indispensabile dare voce ai motivi per cui vi siete separati. Avendo realizzato la tua scelta, dovresti tollerarla, perché davanti a una persona si apre un'opportunità in futuro per incontrare un partner più degno;

- È importante analizzare i tuoi pensieri, perché vengono. Accade spesso che i cattivi pensieri vengano fuori dall'abitudine, indipendentemente dal fatto che il problema esista o sia stato risolto da tempo;

- è stato stabilito che i cattivi pensieri visitano una persona durante un periodo di non fare nulla e se una persona non è impegnata con qualcosa di necessario e importante, è allora che varie fobie iniziano a salire nella sua testa;

- il volontariato aiuta a distrarre dai cattivi pensieri. Molte persone hanno bisogno di aiuto e allo stesso tempo non perdono interesse per la vita e la forza d'animo. Orfani e persone con disabilità, anziani soli - nella vita hanno tutti problemi difficili, ma in qualche modo li affrontano, senza smettere di godere di cose semplici nella vita. Aiutando un vicino, una persona può provare gioia per aver fatto qualcosa di utile;

- dovresti fissare un obiettivo, avendo riflettuto su ciò che più desideri raggiungere nella vita e agire in questa direzione con piccoli passi;

- ascoltare la tua musica preferita aiuta a distrarti e a rilassarti. Ascoltare ciò che ispira una persona aiuterà ad evitare dolori e distrarre da cattivi pensieri;

- Invece di pensare a come rilassarti e non pensare al male, dovresti rallegrarti delle piccole cose ed essere grato al destino per ogni giorno in cui vivi. Dopotutto, la vita umana consiste in sciocchezze, quindi è importante imparare a vederle e ad apprezzare ogni piccola cosa;

- l'attività fisica consentirà a tutti di non pensare ai cattivi, quindi semplici esercizi fisici, jogging al mattino, passeggiate da non sottovalutare. Lavorare sul tuo corpo ti permetterà sicuramente di mettere in ordine i tuoi pensieri;

- una persona dovrebbe notare il bene, e non il male, ad esempio, non per concentrarsi sulla sua stanchezza, ma per fissare la sua attenzione su ciò che è stato realizzato in un giorno e quindi il giorno sarà ricordato come un successo;

- Incontri con vecchi amici e nuovi conoscenti, la comunicazione ti permetterà anche di sfuggire ai cattivi pensieri;

- cercando di evitare le persone pessimiste, puoi concentrarti su eventi e pensieri piacevoli. Spesso le persone depresse si trascinano con il loro pensiero negativo, quindi sarà meglio escludere i contatti con tali persone. Ma le personalità brillanti e positive si calmeranno e non penseranno al male.

- la cosa principale da ricordare è che tutto in questa vita passa e la vita non è infinita, quindi forse non dovresti tormentarti con i pensieri, come non pensare al male e dirigere il tuo pensiero in una direzione positiva.

Gli psicologi spiegano l'emergere di pensieri negativi nella vita umana come manifestazione dell'istinto di autoconservazione . I cattivi pensieri sono assolutamente normali e naturali, quindi dovresti semplicemente aspettare i momenti spiacevoli della vita e non concentrarti su di essi.


Visualizzazioni: 18 177

Lascia un commento o fai una domanda a uno specialista

Una grande richiesta a tutti coloro che fanno domande: leggi prima l'intero ramo dei commenti, perché, molto probabilmente, in base alla tua o simile situazione, c'erano già domande e risposte corrispondenti di uno specialista. Le domande con un gran numero di errori ortografici e di altro tipo, senza spazi, segni di punteggiatura, ecc. Non saranno prese in considerazione! Se vuoi ricevere una risposta, prenditi la briga di scrivere correttamente.