downshifting

Il downshifting è un termine che proviene dal settore automobilistico, ovvero una riduzione cosciente della velocità quando il guidatore vuole cambiare marcia da alta a bassa durante la frenata. Questo concetto riecheggia il fenomeno che la filosofia della vita quotidiana definisce lo standard della vita semplice. In Occidente, più della metà dei manager afferma che un giorno saranno pronti per un'infusione in downshifting. I sociologi domestici non fissano ancora alcuna significativa popolarità di questo fenomeno, oggi la scalata al ribasso non è il mainstream qui.

C'erano già hippy che rifiutavano gli uffici e le cravatte, cercavano di arricchirsi, di sottomettere la vita agli standard esterni. Ci sono edonisti, persone che si dedicano ai piaceri semplici, rifiutando, ancora una volta, gli obiettivi economici esterni imposti dalla società. Tuttavia, questo spesso pone l'atteggiamento sbagliato nei confronti dei rappresentanti della nuova tendenza, che si definiscono downshifters. Perché lavorare, spingersi se si può avere un reddito passivo dall'appartamento lasciato dalla nonna e rilassarsi sulla spiaggia? Qui non abbiamo a che fare con il significato enunciato nel concetto di downshifting - il processo di riduzione obbligatoria della trasmissione.

Significato della parola downshifting

Chi è un downshifter così moderno e cosa c'è dietro il valore contenuto di questo fenomeno? La scelta del downshifting è una scelta consapevole, in conseguenza della quale una persona ha spesso bisogno di andare contro una singola opinione pubblica, di abbandonare i beni convenzionali e gli obiettivi di altre persone. In questo senso, questo fenomeno è auto-stimato per lo studio degli psicologi come l'opposto del movimento della folla e dell'istinto del branco.

Cos'è il downshifting? Nonostante l'apparenza relativamente recente di questo termine, a metà degli anni '90, il fenomeno in sé è antico quanto il mondo - ci sono esempi eccellenti di scalate della storia. L'imperatore Diocleziano lasciò la Roma sviluppata, si stabilì nella sua residenza nella città di Spalato, e iniziò a lavorare lì nel semplice giardinaggio. Quando la situazione politica tesa ed esplosiva si è sviluppata a Roma, gli amici sono venuti da lui con ansia per coinvolgerlo in una lotta politica, come sembrava loro, necessaria. Ritenevano che il tempo fosse il più appropriato ed erano convinti che se Diocleziano li ascolta, riuscirà sicuramente a prendere il potere, diventando di nuovo il dominatore. Gli amici gli disegnarono immagini luminose del futuro politico, ma in risposta indicò loro il suo cavolo nel giardino, che non riteneva necessario gettare. Buddha, Leo Tolstoy e Paul Gauguin hanno presentato esempi di scalate.

La civiltà moderna porta benefici, la qualità della vita sta migliorando. Tuttavia, la stessa civiltà comporta molti problemi e disagi per gli umani. Freud ha anche detto che la nevrosi è un pagamento per la civiltà. Il numero di persone esposte a vari disturbi mentali , stati borderline , psicosi , aumenta solo nel corso degli anni. Alcune persone scelgono uno stile di vita comprensibile, che ha dimostrato la sua efficacia nel corso di migliaia di anni. L'uomo fugge dal caos della civiltà, cercando di ottenere armonia.

Downshifter fa una deviazione da una quantità incredibile di stress, informazioni e fattori fastidiosi, che non sono il modo migliore per imprimere il nostro stato psicologico.

Downshifting psicologicamente associato al minimalismo emotivo. La parola downshifting in sé significa passare dalla modalità ad alta velocità a quella di downshift, ciò che la gente oggi sta facendo pensa che la vita sia passata a rivoluzioni troppo alte, che non stiano al passo, siano esauste, sentano moralità, emotività, burnout fisico. Di solito i downshifters della città si trasferiscono nel villaggio, trovano un lavoro meno energivoro per se stessi, passano a una vita più economica, sia finanziariamente che spesso dal lato fisico e persino emotivo.

Il movimento è molto popolare in Occidente, ne parlano molto, scrivono. Nel nostro paese, il ridimensionamento come fenomeno è apparso relativamente di recente, il che causa molte contraddizioni nella sua comprensione inequivocabile. Siamo consapevoli - devi ascoltare di più te stesso, capire la tua vocazione, di quanto tu voglia veramente fare. D'altra parte, un simile percorso di pensiero non porterebbe alla regressione, avrebbe un impatto negativo sullo sviluppo? Forse gli svantaggi del downshifting saranno per alcuni di loro che non apporteranno soddisfazione al bisogno reale di autorealizzazione sociale o di carriera.

In effetti, vale la pena considerare l'intera gamma di bisogni umani. La famosa piramide di Maslow non include il bisogno di fare soldi, ma parla della soddisfazione obbligatoria dei bisogni fisiologici più semplici, del bisogno di sicurezza, dell'amore, dei risultati, della conoscenza del nuovo e dell'autoattualizzazione .

Scalare le marce per alcuni diventa un modo per soddisfare i bisogni reali, per altri può essere un ostacolo. Si va in paesi lontani per armonia, qualcuno per autoaffermazione , tutto qui dipende solo dalla persona, dai suoi valori e dal metodo che sembra più appropriato per lui. Si può costruire una carriera, soddisfacendo così i suoi bisogni, ottenendo riconoscimento e onore per i suoi servizi. Per un altro, potrebbe non essere affatto importante, per lui sarà prezioso essere nella famiglia, amato, contemplare il bello, attualizzarsi.

Il downshifting non è così diffuso ora come nei paesi occidentali, che è connesso con le peculiarità della mentalità, la maggior parte della gente vuole più soldi, cose, macchine, appartamenti, impressioni. Lavoriamo, guadagniamo, facciamo carriera, abbiamo tempo per essere genitori. Intorno a loro sono slogan che vale la pena fare tutto, essere alla moda, di successo, comunicare, ottenere sempre più impressioni. Sulla vendita di impressioni sono state realizzate attività di pubblicità e intrattenimento, cinema, teatro e persino shopping. Le persone, tuttavia, sono esauste e si sentono stanche. Poche persone pensano che bruciamo non solo dal negativo, ma anche da un eccesso di emozioni positive. L'ideologia della corsa per le impressioni ci porta all'esaurimento tanto quanto le emozioni negative.

Molto spesso una persona si abitua a vivere con l'adrenalina, che è prodotta da entrambe le emozioni negative e positive. Quando non c'è adrenalina, impressioni, intensi stimoli esterni, ci sentiamo vuoti, siamo annoiati, abbiamo paura che la vita passi. Sembra che un bisogno urgente di correre da qualche parte, raccogliere amici, incontrarsi, chiacchierare, andare da qualche parte. Le persone, specialmente abituate a vivere di adrenalina, soffrono di disturbi ansiolitici o vivono in famiglie disfunzionali, si abituano alle emozioni violente, alla luce intensa, al suono forte. Sembra che senza questi potenti irritanti una persona non possa più vivere una vita piena.

Il lato psicologico del downshifting si realizza nel minimalismo emotivo, quando una persona rifiuta deliberatamente emozioni gonfiate tempestose a favore della gamma emotiva media, diventa capace di sentire le più piccole sfumature di emozioni, sviluppa sensibilità ai minimi movimenti dell'anima. Un'illustrazione di questo può essere una scuola d'arte, in cui gli studenti principianti possono distinguere solo alcuni colori di base, mentre gli artisti con una lunga esperienza possono distinguere centinaia di colori.

Il forte entusiasmo, l'interesse e l'entusiasmo, la rabbia aperta, la paura , l' odio sono sostituiti dalla capacità di vivere i sentimenti di un registro medio, ad esempio, soddisfazione, conforto, semplice piacere dalla cena e un letto morbido, persino la noia, quando l'apparato emotivo riposa. Questa è la possibilità di godere di un film o di un libro famoso che rileggi quando non ci sono sorprese e cambiamenti improvvisi nelle emozioni. Calma il sistema nervoso, il corpo, l'ansia va via. Il riposo emotivo è altrettanto necessario per una persona fisica o intellettuale.

Le emozioni viventi nel registro centrale possono essere considerate le più mentalmente favorevoli per una persona. Desiderio ossessivo e compulsivo per emozioni vividi, alti, bassi, il caldo è nevrotico. Una persona mentalmente equilibrata e sana può vivere in modo altrettanto confortevole non solo in intense emozioni estreme, ma anche in una certa povertà emotiva. La ricerca dell'equilibrio, il bisogno di sollievo emotivo e il riposo spesso portano ad una diminuzione del tasso di vita - scalare le scale.

Tipi di scalate

Dunshifting non è identico all'escapismo, non è una partenza dalla realtà nell'illusione a causa di una perdita di fede nella giustizia e un senso di mancanza di significato dell'esistenza, non è una scelta di un debole, socialmente inadatto, misantropico rifiutato dalla società. Ad un certo stadio della vita, una persona completamente di successo può semplicemente perdere il desiderio di continuare a lottare con il vento contrario, di vivere nella corsa sfrenata della megalopoli. Il cambio di vita permette al downshifter di guardarsi attorno, di pensare al perché esista questo modo di esistere e di trovare nuovi modi per ottenere soddisfazione dalla sua vita, un senso del suo significato in questa realtà.

Paesi diversi hanno approcci diversi alla scalata. Ad esempio, nel Regno Unito, ha un focus più ambientale - la transizione verso prodotti ambientali, una relazione speciale con la spazzatura. In Australia, questo concetto significa trasferimento obbligatorio. Inoltre, in Australia e negli Stati Uniti circa un terzo della popolazione pratica la scalata.

Abbiamo entrambe le forme presenti: qualcuno sceglie di vivere più vicino alla terra, andare in un villaggio lontano, allevare animali, andare in giardino e crescere i bambini in buona ecologia. Qualcuno si muove verso paesi caldi e amichevoli più vicini all'acqua e lavora lì da remoto, forse meditando a scopo di crescita spirituale, alla ricerca di persone con interessi simili che sono uniti negli insediamenti.

Alla parola downshifter, alcuni rappresentano un giovane o una coppia, che non ha figli e obblighi vincolanti, possono tranquillamente consegnare beni immobili, andare in paesi asiatici per godersi la vita. L'uomo non è un albero, non deve essere dove è cresciuto. Oggi, i processi di globalizzazione facilitano il trasferimento, la scelta in qualsiasi parte del mondo, in cui una persona può essere realizzata.

Un altro approccio al downshifting rappresenta piuttosto una filosofia di vita fine a se stessa, quando non è necessario rinunciare al solito lavoro, casa, circolo sociale ed emigrare, cambiando il modo di vita provato.

Scalare le marce è quindi un'occupazione di ciò che ti piace, ad esempio la floricoltura o l'agricoltura. Qualcuno sta cercando un clima caldo, un numero maggiore di giorni caldi dell'anno, e un altro - una nuova occupazione autorealizzata.

Come scegliere la direzione per la scalata? Per prima cosa dovresti andare a vivere nell'insediamento per almeno alcune settimane, studiare il modo di vivere e provarlo su te stesso. Dopo aver esaminato le realtà della vita senza i benefici della civiltà dall'interno, puoi capire ciò che è accettabile per te personalmente e ciò che non puoi accettare.

Downshifting o come lavorare in piacere?

Oggi, più che mai, ci sono molte opportunità di autorealizzazione. Ma sempre più persone si lamentano che la vita ha perso i suoi colori, non riescono a trovare un'occupazione affascinante, o ci sono così tante opportunità che sembrano sfocate, è difficile scegliere un modo concreto di realizzazione. Il downshifting è un'opportunità per risolvere una crisi interna?

La società può ora essere divisa in produttori di beni e dei loro consumatori. In precedenza, un artigiano poteva fare e scambiare un prodotto con denaro o un altro prodotto, una persona era spesso il produttore finale. Oggi la catena tecnologica è tale che un dipendente può occuparne solo una piccola parte, eseguire una piccola funzionalità, come su un nastro trasportatore. Quindi la connessione si perde con ciò che una persona sta facendo, comprendendo in cosa consiste la sua funzione.

Lo stesso vale per gli impiegati. Un gran numero di loro lavora negli uffici, non avendo idea di cosa sia esattamente il loro prodotto, il risultato del lavoro che dipende da loro personalmente. Psicologicamente, questo risulta essere piuttosto difficile, perché una persona cerca di trovare le condizioni in cui può fornire a se stesso e al suo ambiente il prodotto finale della sua attività.

A una certa età, una persona può realizzare ciò che desiderava nel lavoro, negli affari. Chiede la domanda, quale dovrebbe essere il prossimo? Spesso questo si sovrappone alle crisi legate all'età, le persone decidono che vorrebbero fare qualcosa di nuovo, che forse non avrebbero mai fatto prima.

Come diventare un downshifter? A volte, senza misure drastiche, è difficile cambiare la vita, e il downshifting diventa una misura così drastica per alcuni: lo sviluppo nella zona di comfort non è implicito in esso, poiché è ancora un cambiamento cardinale nella vita. Nessuno garantisce il successo, ci sono idee, ma come esattamente le implementerai saranno conosciute solo nella pratica. Qual è la prima domanda che dovresti porci quando pensi di scalare le marce? Pensa a ciò che cerchi di trovare per te stesso.

Scalare le marce è solo un mezzo per soddisfare i bisogni. Se sei consapevole di aver usato tutte le possibilità in queste condizioni, e nessuna di queste cose funziona, è possibile che abbia davvero senso decidere un cambiamento nello stile di vita. Tuttavia, non ci si dovrebbe consolare con l'illusione di trovare la felicità solo in terre lontane.

Cosa rifiuta downshifter? Nella definizione stessa di downshifting come condizione indispensabile per esso, c'è spesso un rifiuto degli obiettivi imposti dall'esterno, della vita per il bene della desiderabilità sociale.

Un downshifter non è una persona che fugge da se stesso, al contrario, mette in primo piano la ricerca personale e la soluzione dei compiti individuali che gli si presentano. Downshifter rifiuta inutili costi economici e sociali per liberare tempo ed energia per la vita stessa, comprendendo il suo scopo e il suo posto.

Le critiche alla scalata verso il basso spesso riguardano il fatto che questo è il sacco di persone deboli che si rifiutano di salire e svilupparsi. Tuttavia, questo non è il caso. Downshifter riorganizza la propria vita in modo tale da svilupparsi secondo il proprio scopo, trovarlo e realizzarlo, e come risultato godersi ogni minuto della vita, non solo nei momenti in cui si ottengono nuovi successi socialmente approvati, di cui abbiamo bisogno non solo il tempo e l'energia, ma spesso salute, comunicazione con persone care, compostezza.

Inutile dire che l'insoddisfazione personale nei confronti della vita diventa spesso la pietra angolare di tutti i problemi, apparentemente non direttamente connessi allo stato mentale di una persona. La salute sta andando via, la motivazione sta cadendo in qualcosa, arriva la depressione prolungata, le relazioni vengono distrutte - tutti questi sono sintomi del vuoto esistenziale di una persona moderna che rende omaggio agli standard sociali, che sono molto spesso contrari ai bisogni personali.

Una persona diventa paziente di uno psicologo o addirittura perde tutto ciò che può apprezzare, risulta essere senza risorse interne e il significato della vita. Sì, il downshifting porta via una persona da una via battuta, ma dà l'opportunità di trovare la sua, camminando lungo la quale una persona accetterà la sua vita proprio come quella che voleva vivere.

Spesso, nel processo di ricerca di se stesso, il downshifter perde, lascia deliberatamente un intero elenco di benefici, iniziando, forse, dall'acqua calda e, per chiudere anche le persone con cui non riusciva a trovare comprensione. Un vero dramma relazionale può aver luogo, se un uomo, ad esempio, decide consapevolmente di andare a vivere in montagna, vedendo questo come un modo per cercare una destinazione, e sua moglie ei suoi figli non possono accettare la sua scelta, che per loro può anche essere definita un tradimento.

Se ti sei chiesto come diventare un downshifter, dovresti esplorare tutti i possibili svantaggi del downshift in generale, così come la direzione scelta.

Il passaggio al passato porta quasi sempre con sé una certa opposizione alla civiltà, un ritorno alle sue fasi iniziali, la semplificazione della vita.

Per quanto riguarda la vita nel villaggio, non è facile - è necessario prendersi cura del tetto sopra la testa, cibo, crescere i bambini in nuove condizioni, la vita è più difficile che in un appartamento di città, non ci sono molti benefici comuni alla civiltà. Nonostante la complessità, questo stile di vita ha dimostrato la sua fattibilità: la terra può sempre nutrire una persona e dargli anche un piccolo, ma un'opportunità da guadagnare.

Una persona che decide di trasferirsi dalla città per vivere nel villaggio dovrebbe prima tentare una tale vita, se possibile, al fine di valutare con sobrietà le sue opportunità e rischi. I risultati annuali del lavoro ti faranno piacere se ami e sei in grado di lavorare a terra. Senza preparazione o anche spesso supporto esterno, potrebbe essere difficile superare le difficoltà che si presentano. Sopravvivere da solo in una fattoria selvaggia è incredibilmente difficile, perché le connessioni sociali sono importanti nel villaggio, le persone negli insediamenti si uniscono per l'assistenza reciproca.

I downshifters che sono partiti per vivere all'estero, e più spesso sono paesi asiatici, sono solitamente finanziariamente legati alla loro terra d'origine, perché lavorano da remoto o si forniscono affitti di proprietà. Con la caduta della valuta nazionale, il reddito delle downshifters è diminuito di conseguenza, e diventa necessario cercare nuove fonti. Da parte loro, i paesi più popolari tra i downshifter stanno iniziando a introdurre restrizioni sui visti per i visitatori a causa dell'aumento del loro numero.

Se improvvisamente una crisi dell'età ti ha superato, qualcosa nella vita non va bene - forse non dovresti fare un cambiamento drammatico nella vita, ma ripensaci, rivolgiti a uno psicologo e trova le ragioni. Facendo passi straordinari e andando oltre la zona di comfort, è necessario capire - c'è il rischio di fallimento. Se, a seguito di un lavoro psicologico o di uno studio indipendente e attento delle sue motivazioni, una persona realizza che ha bisogno di questa nuova esperienza, è consapevole dei rischi e vuole ancora provarlo, quindi tutto dovrebbe andare bene. Se una persona prende un passaporto un giorno e vola in un'altra parte del mondo senza un piano, un prezzo elevato può essere pagato per questa decisione.

Quali sono le alternative al downshifting? Forse, ad esempio, anche solo cambiare la professione. Ricorda ciò che hai sognato da bambino e cerca di realizzare qualcosa da questo. Nell'infanzia, ognuno ha molti desideri, da cui una persona rifiuta, anche se oggettivamente siamo capaci di molto.

Visualizzazioni: 2.456

Lascia un commento o fai una domanda ad uno specialista

Una grande richiesta a tutti coloro che fanno domande: prima leggi l'intero thread dei commenti, poiché, molto probabilmente, c'erano già domande e risposte corrispondenti da uno specialista sulla tua situazione. Le domande con un numero elevato di errori di ortografia e altri errori, senza spazi, punteggiatura, ecc. Non saranno prese in considerazione! Se vuoi avere una risposta, preoccupati di scrivere correttamente.